Search
  • Redazione

A19, Vice Minister Cancelleri: «The Himera viaduct will reopen in July»


The descent in Sicily of Vice Minister Giancarlo Cancelleri lowers the tone of "holy war" against ANAS of the Regional Councilor for Infrastructures Marco Falcone. Today the vice minister has visited the construction site of the Himera viaduct, along the A19 Palermo-Catania highway, whose further delays due to the supply of some decks, in recent days have infuriated Falcone. The councilor had even speculated to drive ANAS out of Sicily. «The Himera viaduct on Palermo-Catania will be reopened in July, this is the only answer to those who only talk and controversy» Cancelleri said. «Since I took office at the ministry - added the deputy minister - my attention for this building site has been maximum, I have found a situation with countless problems, a building site stopped and considerably late but, thanks to both the company on site and ANAS, we have reached ordinary rhythms. Now I want to put a stop to this shameful chapter for the Sicilians and to deliver the viaduct soon». Then came the thrust. «I also hope that the Sicilian Region, instead of taking on unnecessary controversy, will carry out the work on the landslide that is upstream of the viaduct, the real cause of the collapse in 2015. The government is in fact finishing the reconstruction of the bridge without the Region having put in place security the mountain side and given the road back to the citizens of Caltavuturo, even today, in fact, to reach the village, citizens have to walk the "trazzera" built at the time, in 100 days, by the parliamentary group of the 5 Star Movement». However, the councilor is more diplomatic on the Himera viaduct. «After learning about specious justifications for yet another postponement of the work - Falcone said - we hope that the visit of Vice Minister Cancelleri will have the expected effects». But with ANAS the skirmishes are not over. «For five months, the B4b section of the North-South state road in Enna Province has been completed, yet still closed to traffic due to bureaucratic delays. It is inexplicable to see how the company has finished the work, but everything remains still. And it becomes unbearable not only to witness unfinished or blocked works, but even more to find out that, when the works are completed, they are not delivered. The B4b ANAS lot cannot wait any longer, for this Wednesday 20 May we will be between Nicosia and Mistretta to open this stretch of road and return it to the Sicilians. Our hope is that ANAS, from ball and chain, will become the protagonist of a real infrastructural impetus for our island».



A19, il vice ministro Cancelleri: «Il viadotto Himera riaprirà a luglio»


La discesa in Sicilia del viceministro Giancarlo Cancelleri fa abbassare i toni da "guerra santa" contro ANAS dell'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone. Oggi il vice ministro è ha fatto visita al cantiere del viadotto Himera, lungo l'autostrada A19 Palermo-Catania, i cui ulteriori ritardi dovuti alla fornitura di alcuni impalcati, nei giorni scorsi hanno fatto infuriare Falcone. L'assessore aveva addirittura ipotizzato di cacciare ANAS dalla Sicilia.


«Il viadotto Himera sulla Palermo-Catania sarà riaperto a luglio, questa è l'unica risposta a chi fa solo chiacchiere e polemiche», ha detto Cancelleri. «Da quando ho assunto l'incarico al ministero - ha aggiunto il viceministro - la mia attenzione per questo cantiere è stata massima, ho trovato una situazione con innumerevoli problemi, un cantiere fermo e notevolmente in ritardo ma, grazie sia alla ditta in cantiere che ad Anas, abbiamo raggiunto ritmi ordinari. Adesso voglio mettere un punto a questo vergognoso capitolo per i siciliani e consegnare presto il viadotto». Poi è arrivata la stoccata. «Spero anche che la Regione Siciliana invece di sperticarsi in inutili polemiche, esegua i lavori sulla frana che sta a monte del viadotto, la vera causa del crollo nel 2015. Il governo sta infatti finendo la ricostruzione del ponte senza che la Regione abbia messo in sicurezza il versante della montagna e ridato la strada ai cittadini di Caltavuturo, ancora oggi infatti per raggiungere il paese i cittadini devono percorrere la "trazzera" costruita a suo tempo, in 100 giorni, dai parlamentari del Movimento 5 Stelle».


L'assessore però è più diplomatico sul viadotto Himera. «Dopo aver appreso di giustificazioni speciose riguardo l’ennesimo rinvio dell’opera - ha detto Falcone - ci auguriamo che la visita del viceministro Cancelleri sortisca gli effetti sperati». Ma con ANAS le schermaglie non sono finite. «Da cinque mesi il lotto B4b della Statale Nord-Sud, nell’Ennese, risulta completato eppure ancora chiuso al traffico per lungaggini burocratiche. E' inspiegabile vedere come l’impresa abbia finito i lavori, ma ancora tutto resti fermo. E diventa insopportabile non solo assistere a opere incompiute o bloccate, ma ancor di più constatare che, quando le opere sono realizzate, non vengono consegnate. Il lotto B4b Anas non può attendere ancora, per questo mercoledì 20 maggio saremo fra Nicosia e Mistretta per aprire questo tratto di strada e restituirlo ai siciliani. Il nostro auspicio è che l’Anas, da palla al piede, diventi protagonista di un reale slancio infrastrutturale per la nostra Isola».