Search
  • Redazione

Al-Cantàra, seven wines of Etna in the Olympus of Book 2021 "5StarWines"

The Al-Cantàra winery in Randazzo (in the province of Catania) is the winery of Etna with the largest number of wines selected, seven, in Book 2021 "5StarWines".


Pucci Giuffrida and the selected wines

This is the prestigious Vinitaly competition that rewards the best wines of Italy and whose results have just been announced. The international jury, composed of oenologists, critics, sommeliers and specialized journalists, chooses after a series of blind tastings.


Al-Cantàra is preceded by the Milazzo winery from Campobello di Licata, with eight wines in the organic section of the same competition. While on a national level, thanks to the high score collected, Al-Cantàra is sixth for the number of labels on the list.

The evaluation criterion of the jury 5StarWines - a guide that indicates to wine lovers and restaurateurs the wineries committed to improving their products and distributed in the major trade fairs in Italy and abroad - starts from 90 quality points out of 100 and Al-Cantàra is at the top of the ranking, the only company on Etna, with 93 points for the white "Luci Luci" 2018 (Etna Bianco Doc from Carricante grapes) and the red "La Fata Galanti" 2017 (Igp Terre Siciliane from black cap grapes); followed by 92 points for "Occhi di Ciumi" 2018 (Etna Bianco Doc); 91 points for "Cappiddazzu Paga Tuttu" 2017 (IGP Terre Siciliane from cabernet sauvignon grapes); 90 points for "Lu Veru Piaciri" 2016 (Etna Rosso Doc from nerello mascalese grapes), "Ciuri di Strata" 2018 (Doc Sicilia Bianco) and finally "A Nutturna" 2018, IGP Terre Siciliane from nerello mascalese grapes vinified in white.


All the results of the competition can be consulted here https://bit.ly/2YGLsec, while the bio section is here https://bit.ly/3i7VNaV.


«Having seven of your wines listed in a top-level guide such as the 5StarWines by Vinitaly - comments Pucci Giuffrida, the Catania-based accountant who runs the winery - is an honour and an immense joy both for those who produce them and for those who, in the winery, follow the evolution and take care of the details of the wines. I want to share this recognition with the whole Al-Cantàra team: with our oenologist, Salvatore Rizzuto, who has been enhancing every cultivar for years, to the workers, men and women of the Etna countries, historically linked to the culture of wine and rich in knowledge and know-how about traditional cultivation methods that Al-Cantàra, during fermentation, integrates with technological solutions to improve the expression of individual grape varieties».


The Etna winery is about to launch on the market a Grappa and, in autumn, the "bubbles", i.e. the extra-brut classic method sparkling wine, which is completing the four-year maturation cycle.



(ITA) Al-Cantàra, sette vini dell'Etna nell'Olimpo del Book 2021 "5StarWines"


L’azienda vitivinicola Al-Cantàra di Randazzo (in provincia di Catania) è la cantina dell’Etna con il maggior numero di vini selezionati, sette, nel Book 2021 “5StarWines”. Si tratta del prestigioso concorso del Vinitaly che premia i migliori vini d’Italia e i cui risultati sono appena stati resi noti, La giuria internazionale, composta da enologi, critici, sommelier e giornalisti specializzati, sceglie in seguito a una serie di deustazioni alla cieca.


Al-Cantàra è preceduta dall’azienda Milazzo di Campobello di Licata, con otto vini nella sezione bio dello stesso concorso. Mentre a livello nazionale, grazie all’elevato punteggio raccolto, Al-Cantàra è sesta per il numero delle etichette in elenco.

Il criterio di valutazione della giuria 5StarWines – guida che segnala a wine lovers e ristoratori le cantine impegnate a migliorare i loro prodotti ed è distribuita nelle maggiori fiere di settore in Italia e all’Estero - parte da 90 punti di qualità su 100 e Al-Cantàra si ritrova ai vertici della classifica, unica azienda dell’Etna, con ben 93 punti per il bianco “Luci Luci” 2018 (Etna Bianco Doc da uve carricante) e il rosso “La Fata Galanti” 2017 (Igp Terre Siciliane da uve nerello cappuccio); a seguire con 92 punti “Occhi di Ciumi” 2018 (Etna Bianco Doc); con 91 “Cappiddazzu Paga Tuttu” 2017 (Igp Terre Siciliane da uve cabernet sauvignon); seguono con 90 punti “Lu Veru Piaciri” 2016 (Etna Rosso Doc da nerello mascalese), “Ciuri di Strata” 2018 (Doc Sicilia Bianco) e infine “A Nutturna” 2018, Igp Terre Siciliane da uve di nerello mascalese vinificate in bianco.


Tutti i risultati del concorso sono consultabili qui https://bit.ly/2YGLsec, mentre la sezione bio è qui https://bit.ly/3i7VNaV.


“Avere sette dei tuoi vini segnalati in una guida di altissimo livello come la 5StarWines del Vinitaly – commenta Pucci Giuffrida, il commercialista catanese che guida l'azienda - è un onore e una gioia immensa sia per chi li produce che per chi, in cantina, segue l’evoluzione e cura i dettagli dei vini. Voglio condividere questo riconoscimento con tutta la squadra di Al-Cantàra: con il nostro enologo,Salvatore Rizzuto, che da anni valorizza ogni cultivar, alle maestranze, uomini e donne dei paesi dell’Etna, storicamente legati alla cultura del vino e ricchi di saperi e know-how sui metodi di coltivazione tradizionale che Al-Cantàra, in fase di fermentazione, integra con soluzioni tecnologiche per migliorare l’espressione dei singoli vitigni».


La cantina etnea sta per lanciare sul mercato una Grappa e, in autunno, le “bollicine”, ossia lo Spumante extra-brut metodo classico, che sta completando il ciclo di quattro anni di maturazione.

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com