Search
  • Redazione

Castel di Tusa, two new works of art in the "kingdom" of Antonio Presti

Two new works of art in the territory of Fiumara d'Arte, on the Tyrrhenian coast of Sicily. One in the Museum Albergo "Atelier sul Mare", the other on the seafront of Castel di Tusa.


Enchanted Forest

At the Museo Albergo "Atelier sul Mare", the headquarters of Antonio Presti, in Castel di Tusa, today is the day of the inaugurations. The patron, in fact, inaugurates the new work "Enchanted forest", installation by Umberto Leone and Ute Pyka.


The sculptures-design of olive, almond, chestnut, ash and fir tree trunks, which the artists have dissected longitudinally into chairs-sculptures, become a path where you can get lost and find yourself. The chair-sculptures (up to 4 meters high) thus become the pages of a large book that the visitor is invited to read, leaving the veins, holes, cracks, tangles of the knots to tell their stories, creating continuous references between the tree and the book, a vehicle for the spread of knowledge.


The Heretical Horse

Tomorrow, instead, another work will be inaugurated, the sculpture signed by the artist Antonello Bonanno Conti, entitled "The Heretical Horse". The work will be placed in front of the museum-hotel Atelier sul Mare and can be admired along the promenade of Castel di Tusa. The idea was born in 2019, on the occasion of the Rite of Light, during a discussion between the artist Bonanno and Antonio Presti.


The sculpture - made of stainless steel on a galvanized sheet metal structure, entirely riveted, and four meters high - through its shine, passes through the dimension of matter to become metaphysical thought: a heretic horse made in a moment of emergency when art seems to have no meaning; a horse that invites everyone, especially the new generations, to make their own choices, to become heretics. The beauty of thought, that of acting, of being and becoming is manifested in this work devoted to beauty, to attention to others and to sharing.


«Heretic - Antonio Presti explains - is today who has the courage to have more courage, who believes that only in the "We" his own "I" can find true realization, who supports the beauty of diversity. It is a secular heresy, one that speaks with deeds before words, the one that lies in ethics before speeches. The heresy of coherence, courage, responsibility, commitment and the highest example to be transferred to the world around us".


«I have known Antonio Presti as an artist and patron since ever - Antonello Bonanno Conti underlines - last year he spoke to me about the idea of creating a monumental horse in steel, so I set to work designing a sculpture of normal size. "No" - Antonio Presti told me - "it must be at least four meters". And so it was. Being immersed in this place is a unique experience for an artist: wherever you turn you are in contact with art, on one side the works (the hotel museum, the Fiumara d'Arte) on the other side nature. The idea of leaving my work in this territory fills me with joy».



(ITA) Castel di Tusa, due nuove opere d'arte nel "regno" di Antonio Presti,


Due nuove opere d'arte nel territorio della Fiumara d'Arte, sulla costa tirrenica della Sicilia. Una nel Museo Albergo Atelier sul Mare, l'altra sul lungomare di Castel di Tusa.


Al Museo Albergo Atelier sul Mare, il quartiere generale di Antonio Presti, a Castel di Tusa, oggi è l giorno delle inaugurazioni. il mecenate, infatti, inaugurala nuova opera “Bosco incantato”, installazione a cura di Umberto Leone e Ute Pyka.


Le sculture-design di tronchi di ulivo, mandorlo, castagno, frassino e abete, che gli artisti hanno sezionato longitudinalmente ricavandone sedie-sculture, diventano un sentiero dove perdersi e ritrovarsi. Le sedie-sculture (alte fino a 4 metri) diventano così le pagine di un grande libro che il visitatore è invitato a leggere, lasciando che siano le venature, i buchi, le spaccature, i grovigli dei nodi a raccontare le loro storie, creando dei continui rimandi tra l’albero e il libro, veicolo di diffusione della Conoscenza.


Domani, invece, sarà inaugurata un'altra opera, la scultura firmata dell’artista Antonello Bonanno Conti, dal titolo “Il cavallo eretico”. L’opera sarà collocata davanti al museo-albergo Atelier sul Mare e si potrà ammirare lungo la passeggiata sul lungomare di Castel di Tusa. L’idea nasce nel 2019, in occasione del Rito della luce, durante una discussione tra l’artista Bonanno e  Antonio Presti.


La scultura – realizzata in acciaio inox su una struttura in lamiera zincata, interamente rivettata, e alta quattro metri – attraverso la sua lucentezza, trapassa la dimensione della materia per diventare pensiero metafisico: un cavallo eretico realizzato in un momento di emergenza in cui l’arte sembra non avere senso; un cavallo che invita tutti, soprattutto le nuove generazioni, a fare le proprie scelte, a diventare eretici. La bellezza del pensiero, quella dell’agire, dell’essere e del divenire si manifesta in quest’opera votata al bello, all’attenzione per gli altri e alla condivisione.   


«Eretico  – spiega Antonio Presti - è oggi chi ha il coraggio di avere più coraggio, chi crede che solo nel “Noi” il proprio “Io” possa trovare la vera realizzazione, chi sostiene la bellezza della diversità. Si tratta di un’eresia laica, che parla coi fatti prima che con le parole, quella che sta nell’etica prima che nei discorsi. L’eresia della coerenza, del coraggio, della responsabilità, dell’impegno e dell’esempio più alto da trasferire al mondo che ci circonda».


«Conosco Antonio Presti come artista e mecenate da sempre – sottolinea Antonello Bonanno Conti - l’anno scorso mi parlò dell’idea di realizzare un cavallo monumentale in acciaio, così mi sono messo all’opera progettando una scultura di dimensioni normali. “No” – mi disse Antonio Presti – “dev’essere almeno di quattro metri”. E così fu. Stare immersi in questo luogo, per un artista è un’esperienza unica: da qualunque parte ti giri sei in contatto con l’arte, da una parte le opere (il museo albergo, la Fiumara d’Arte) dall’altra la natura. L’idea di lasciare un mio lavoro in questo territorio mi riempie di gioia».

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com