Search
  • Redazione

Catalfamo (Lega): a law proposal to create an anti Covid-19 plasma bank

The leader of the Lega group at the Sicilian regional assembly, Antonio Catalfamo, has presented a law proposal asking for the urgent procedure for the establishment of an anti-Covid plasma bank.



«We are aware that this law proposal touches a very delicate subject - Catalfamo affirms - but if up to now it has done well we must continue to keep our high standards. We know from the first data that the plasma of healed people from Covid-19 is a tool capable of giving answers to the subjects most debilitated by the virus. Our proposal aims to establish a regional database for anti-covid plasma bags and establishes criteria to speed up the process of assigning structures that are already able to proceed with collection and conservation on the one hand, and on the other to the experimentation of the cure as it has been done in other regions».


«The law proposal - Catalfamo explains - aims to create the regulatory framework within which to move to start the experiments, identifies the criteria for selecting the most suitable and already "prepared" hospital facilities for the management of incoming and outgoing plasma. This represents a more stable, economic treatment with reliable results. Sicily has proven itself up to the emergency situation but we must not let our guard down. In the case of new infections, the policy has the obligation to provide all possible tools to avoid other deaths».



(ITA) Catalfamo (Lega): un ddl per creare un Banca del plasma anti Covid-19


Il capogruppo della Lega all'Assemblea regionale siciliana, Antonio Catalfamo, ha presentato un disegno di legge in cui si chiede la procedura d'urgenza per l'istituzione di una Banca del plasma anti-Covid.

«Siamo consapevoli che questo disegno di legge tocca un argomento molto delicato - afferma Catalfamo -  ma se fino a ora si è fatto bene dobbiamo continuare a tenere i nostri standard elevati. Sappiamo dai primi dati che il plasma dei guariti dal Covid-19 è uno strumento in grado di dare risposte ai soggetti più debilitati dal virus. Il nostro disegno di legge punta a istituire una banca dati regionale per le sacche di plasma anti-covid e istituisce dei criteri per velocizzare l’iter di assegnazione delle strutture già in grado di procedere da un lato alla raccolta e alla conservazione, dall’altro alla sperimentazione della cura come è stato fatto in altre regioni».


«Il disegno di legge - spiega Catalfamo - mira a creare la cornice normativa entro cui muoversi per avviare le sperimentazioni, individua i criteri con cui selezionare le strutture ospedaliere più idonee e già “preparate” per la gestione del plasma in entrata e in uscita. Questa rappresenta una cura più stabile, economica e dai risultati certi. La Sicilia si è dimostrata all’altezza della situazione di emergenza ma non dobbiamo abbassare la guardia. Nel caso di nuovi contagi la politica ha l’obbligo di predisporre tutti gli strumenti possibili per evitare altri decessi».