Search
  • Gianluca Reale

Catania, in Corso dei Martiri finally the maintenance of the green areas. Istica did it

Updated: Jun 12

After months of neglect and almost abandonment, the equipped green areas of Corso dei Martiri built just a year ago have finally been cleared of bushes and rubbish.



The maintenance and removal of shrubs, bushes and rubbish were carried out by a private company commissioned by Istica, as confirmed by the president of the Unicredit group company, Aldo Palmeri. The equipped green areas were provisionally delivered to the Municipality one year ago, but the final delivery cannot take place until the final testing of the works has been completed, because some details are still missing.


In the meantime, the services conference went back to work, it has to be concluded within 45 days and must lead to the definition of the call for tenders for the Vp1 and Vp2 project areas, those of Piazza della Repubblica, for the construction of an underground car park and a large equipped green area on the surface. The call for tenders must then be sent to Urega, which will manage the tender. For this step it was also necessary to wait for the recomposition of the control room (alternation of officials) of the legality protocol signed in 2017 on the companies that carry out the works following calls for tenders, as established by the agreement signed between the Municipality and Istica-Cecos which regulates all the activities planned to carry out the project as well as by the master plan drawn up by the architect Mario Cucinella.


In the meantime, Istica confirms that it is going ahead with the design of the areas that will be left to private commercial use and that it already has some favourable responses from some investors. But work on these areas cannot begin before at least all the primary urbanisation works have already started, i.e. those relating to the equipped green spaces to be sold to the Municipality, as provided for in the agreement. Therefore, if the call for tenders for the parking and equipped green spaces in Piazza della Repubblica is not published beforehand, work on the rest of the areas alongside Corso dei Martiri cannot begin.


Catania, a Corso dei Martiri finalmente la manutenzione del verde. Ma è Istica a farla


Dopo mesi di incuria e quasi abbandono le aree a verde attrezzato di corso dei Martiri realizzate appena un anno fa oggi sono state finalmente ripulite da cespugli e spazzatura.


I lavori di manutenzione e rimozione di arbusti, cespugli e spazzatura sono stati realizzati da una ditta privata incaricata da Istica, cosi come confermato dallo stesso presidente della società appartenente al gruppo Unicredit, Aldo Palmeri. Le aree a verde attrezzato sono state consegnate provvisoriamente al Comune un anno fa, ma la consegna definitiva non può avvenire sino al collaudo definitivo delle opere ancora non concluso, perché mancano ancora alcuni dettagli.


Intanto, ha ripreso i lavori la conferenza di servizi che concludersi entro 45 giorni e deve condurre alla definizione del bando di gara per le aree di progetto Vp1 e Vp2, quelle di piazza della Repubblica, per la realizzazione di un parcheggio interrato e di una grande area a verde attrezzato in superficie. Il bando dovrà essere poi trasmesso all'Urega che gestirà la gara d'appalto. Per questo passaggio è stato necessario attendere anche la ricomposizione della cabina di regia (avvicendamenti di funzionari) del protocollo di legalità siglato nel 2017 sulle ditte che realizzano i lavori delle opere in seguito alle gare d'appalto. così come stabilito dalla convenzione firmata tra Comune e Istica-Cecos che regola tutte le attività previste per realizzare il progetto così come da master plan redatto dall'architetto Mario Cucinella.


Intanto, Istica conferma di stare andando avanti con la progettazione sulle aree che rimarranno ai privati e di avere già alcune risposte favorevoli da parte di alcuni investitori. Ma i lavori su queste aree non potranno cominciare prima che siano già quantomeno avviate tutte le opere di urbanizzazione primaria, ovvero quelle relative agli spazi a verde attrezzato da cedere al Comune, come prevede la convenzione. Quindi, se prima non sarà pubblicato il bando per il parcheggio e il verde attrezzato di piazza della Repubblica, non si potranno avviare lavori sul resto delle aree che affiancano corso dei Martiri.