Search
  • Redazione

Catania, in the weekend in Ambelia 270 best Italian jumping horses, but behind closed doors

The horses return to Ambelia, the estate of the Region in which Governor Musumeci particularly cares, last year inaugurated after a big renovation. From tomorrow to next Sunday, June 28th, the first stage of the Show Jumping Breeding Circuit promoted by the Ministry of Agriculture (Mipaf) is scheduled at the Ambelia estate.



The event, organized by the Istituto Incremento Ippico per la Sicilia, will involve more than 270 horses and as many riders in competitions that will take place, every day, from 8 to 20. All Italian horses, most of them born in Sicily, will compete for the Mipaf circuit, while in the added races the Sicilian riders will test their level of preparation, after the forced stop, in view of the beginning of a competitive season that this year will be compressed into a few months.


The initiative of organizing a stage of the important circuit of competitions reserved for Italian horses, is part of the institutional activities of the "Istituto incremento ippico per la Sicilia" and serves to increasingly promote the equestrian breeding sector on the island, an important economic sector, which in countries such as Belgium and Holland, for example, is one of the strategic axes of the economy of the two European countries.


«This is the first major sporting event at national level that takes place in Sicily after the Covid-19 emergency - the regional councillor for Sport, Manlio Messina, explains - The equestrian sport activity is certainly the visiting card of breeders, because a winning horse becomes a great attraction for the whole activity, not only sport, which revolves around the equestrian breeding chain. The national sporting events in Ambelia now enjoy great attention on the equestrian sports scene, and this is testified by the increasing number of participants», Messina concludes. The event will take place behind closed doors, therefore, without an audience because of the health emergency.



(ITA) Catania, nel weekend ad Ambelia in gara i migliori cavalli italiani di salto, ma a porte chiuse


Tornano i cavalli ad Ambelia, la tenuta della Regione a cui tiene in modo particolare il governatore Musumeci, l'anno scorso inaugurata dpo una corposa ristrutturazione. Da domani a domenica prossima, 28 giugno, è in programma nella tenuta di Ambelia la prima tappa del Circuito allevatoriale di salto ad ostacoli promosso dal Ministero dell'Agricoltura (Mipaf).


La manifestazione, organizzata dall'Istituto Incremento Ippico per la Sicilia, coinvolgerà più di 270 cavalli e altrettanti cavalieri e amazzoni in gare che si svolgeranno, ogni giorno, dalle 8 alle 20. In gara per il circuito Mipaf tutti cavalli italiani, la maggior parte dei quali nati in Sicilia, mentre nelle gare aggiunte i cavalieri siciliani testeranno il loro grado di preparazione, dopo il forzato stop, in vista dell'inizio di una stagione agonistica che quest'anno sarà compressa in pochi mesi.


L'iniziativa di organizzare una tappa dell'importante circuito di gare riservate ai cavalli italiani, rientra nell'ambito delle attività istituzionali dell'Istituto incremento ippico per la Sicilia e serve a promuovere sempre di più il settore dell'allevamento equestre nell'Isola, un comparto economico importante, che in Paesi come Belgio ed Olanda, per esempio, costituisce uno degli assi strategici dell'economia dei due Paesi europei.


«Si tratta della prima grande manifestazione sportiva a livello nazionale che si svolge in Sicilia dopo l'emergenza Covid-19 - spiega l'assessore regionale allo Sport Manlio Messina -. L'attività sportiva equestre costituisce certamente il biglietto da visita degli allevatori, perché un cavallo vincente diventa di grande richiamo per tutta l'attività, non solo sportiva, che ruota attorno alla filiera degli allevamenti equestri. Gli appuntamenti sportivi nazionali ad Ambelia godono ormai, nel panorama sportivo equestre, di grande attenzione, e lo testimonia il sempre maggior numero di partecipanti», conclude Messina.


La manifestazione si svolgerà a porte chiuse, quindi, senza pubblico per via dell'emergenza sanitaria.