Search
  • Gianluca Reale

Catania, M5S: «Cittadella giudiziaria, perché farla in viale Africa?» (VIDEO)

La conferenza stampa dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, questa mattina nella sala Coppola di palazzo degli Elefanti, per dire "no" al progetto di realizzare la nuova cittadella giudiziaria di Catania in viale Africa, al posto dell'ex palazzo delle poste, già demolito.


In previsione del Consiglio comunale di mercoledì prossimo, in cui si discuterà la variante urbanistica senza la quale i nuovi uffici giudiziari non possono essere costruiti, i consiglieri pentastellati (Emanuele Nasca, Graziano Bonaccorsi, Valeria Diana, Lidia Adorno, Giuseppe Fichera, ) voluto richiamare l'attenzione sui motivi per i quali sono contrati all'opera, per la quale la Regione ha già individuato il progetto, grazie a un concorso di progettazione.


Per i 5 Stelle «sono troppe le anomalie che hanno accompagnato l’iter di demolizione dell’ex Palazzo delle Poste e l’approvazione del progetto della nuova Cittadella giudiziaria. Dopo aver presentato diverse interrogazioni, sia a livello comunale che regionale, e aver chiesto che quell’area venga destinata ad un parco urbano, chiediamo ai cittadini di intervenire».


«E' un momento molto importante per la città - dicono i consiglieri del M5S - perché mercoledì andremo a votare la variante urbanistica, atto fondamentale per continuare l'iter di questo progetto. Noi abbiamo presentato in questi anni interrogazioni, ordini del giorno, il M5S è decisamente contrario alla cittadella giudiziaria al viale Africa, opera di cui la città ha assolutamente bisogno, ma non lì. Un'opera che dovrebbe essere fulcro della legalità e simbolo della città del futuro non può nascere zoppa. Quella è una zona altamente cementificata, altamente congestionata dal traffico. Andiamola a costruire in zon e che hanno necessità di questi segnali: Avevamo indicato l'ex ospedale Ascoli Tomaselli, scartato, avevamo proposto l'ex cementificio in via Domenico tempio, ci sarebbe anche Librino. Perché invece Viale Africa, con iter poco trasparenti? Questa folle idea di identificare il progresso della città di Catania ancorata a palazzoni, cementificazioni, è sbagliata. Evitiamo di intasare le vie del centro. Noi vogliamo legalità, trasparenza e sostenibilità delle proposte. Con le nostre portavoce in Regione al Parlamento, Gianina Ciancio e Laura Paxia, abbiamo preparato una relazione da sottoporre al ministro Bonafede».