Search
  • Redazione

Catania, Paxia (M5S): «Cittadella giudiziaria in viale Africa, parlerò con ministro Bonafede»

«Trovo paradossale che i cittadini dovranno assistere all’ennesima e inutile colata di cemento in un’area che, invece, potrebbe essere destinata alla realizzazione di un parco urbano, come già chiesto a gran voce dai consiglieri comunali pentastellati». La parlamentare del Movimento 5 Stelle Laura Paxia dice "no" al progetto della nuova cittadella giudiziaria di Viale Africa a Catania.


Maria Laura Paxia

Stamattina ha preso parte alla conferenza stampa dei consiglieri comunali 5Stelle di Catania, nella sala Coppola del Comune, per stare al loro fianco, a cominciare da Lidia Adorno e Graziano Bonaccorsi, quest'ultimo autore di una interrogazione consiliare.


Mercoledì prossimo, infatti, il Consiglio comunale di Catania sarà chiamato a votare la variante urbanistica necessaria alla realizzazione dell''opera, già decisa e portata avanti da Amministrazione comunale e Regione. Ma senza variante non si può fare.


«E’ giusto - aggiunge Paxia - dare degli spazi adeguati agli uffici giudiziari, ma è pur vero che esistono altre zone e altri luoghi idonei ad ospitarli, usufruendo ad esempio di spazi di proprietà del Comune e, di fatto, abbandonati e che potrebbero così essere anche riqualificati. Inoltre, l’area di Viale Africa, dove c’è un’altissima concentrazione di traffico di mezzi, creerebbe un’ulteriore congestionamento della zona già problematica di suo». 

A Paxia appare «ignoto il motivo per il quale l’amministrazione comunale etnea e la Regione Sicilia si ostinino a portare avanti questa idea progettuale, ed è triste constatare che a Catania, purtroppo, manchi una visione strategica mirata a privilegiare e valorizzare il verde pubblico. Porterò adesso all’attenzione del Ministro Bonafede questa situazione per capire se ci sono posti alternativi per realizzare la nuova Cittadella Giudiziaria».