Search
  • Redazione

Catania, «stop to racism and illegal gangmasters» in memory of Goerge Floyd and Adnan Siddique

There were about 200 participants in the flash mob organized by Cgil Catania yesterday evening in Piazza Università "Against Racism and the illegal gangmasters" dedicated to the memory of George Floyd, African American citizen, and Adnan Siddique, the Pakistani citizen killed on the evening of June 3 in his apartment in Caltanissetta.


Among the participants there were also many citizens from Pakistan, Senegal, India, Mauritius and Bangladesh, many of whom have been meeting for years at the Migrants Office of the Chamber of Labour in Via Crociferi 40.


Present at the flash mob, in addition to the general secretary of the Chamber of Labour of Catania, Giacomo Rota, the general secretary of Cgil Sicilia, Alfio Mannino, the general secretary of Flai Sicilia, Tonino Russo and the general secretary of Cgil of Caltanissetta, Ignazio Giudice.

Among the most touching testimonies is that of Adnan Hanif, a friend of the Pakistani citizen killed in Caltanissetta. «We ask for justice for our countryman Adnan - he said - so that the guilty may be punished. But we also ask that all those conditions that favour illegal gangmasters and exploitation be annulled».



(ITA) Catania, In 200 in piazza in memoria di Adnan per dire stop a razzismo e caporalato


Sono stati circa 200 i partecipanti al flash mob organizzato dalla Cgil Catania stasera  in Piazza Università "Contro il razzismo e il caporalato " dedicato alla memoria di George Floyd, cittadino afroamericano, e di Adnan Siddique, il cittadino pakistano ucciso la sera del 3 giugno nel suo appartamento, a Caltanissetta.


Tra i partecipanti anche molti cittadini di Pakistan, Senegal, India, Mauritius e Bangladesh molti dei quali si ritrovano da anni all'Ufficio migranti della Camera del lavoro di via Crociferi 40.


Presenti al flash mob, oltre al segretario generale della Camera del lavoro di Catania Giacomo Rota, il segretario generale della Cgil Sicilia Alfio Mannino, il segretario generale della Flai Sicilia Tonino Russo e il segretario generale della Cgil di Caltanissetta, Ignazio Giudice


Tra le testimonianze più toccanti quella di Adnan Hanif, un amico del cittadino pakistano ucciso a Caltanissetta. «Chiediamo giustizia per il nostro compagno Adnan - ha detto commosso - affinché vengano  puniti i colpevoli. Ma chiediamo anche che vengono annullate tutte quelle condizioni che favoriscono caporalato e sfruttamento».