Search
  • Redazione

Catania, three asymptomatic positive workers in Sibeg

Three Sibeg workers would be Covid-19 positive, although they would have no symptoms of the disease. The company is based in the industrial area of Catania and bottles Coca-Cola branded products.


Sibeg factory in Catania

The three cases emerged from the 140 serological tests carried out as part of a prevention plan implemented by the company to protect the health of workers. The three cases triggered a state of emergency, with the involvement of the competent health authorities. As required by the protocols, Asp of Catania has done the swabs, the results of which will be known in two days.


The factory is open. The management has ordered and carried out the further sanitization of the site and another 100 serological tests are about to be done on a hundred employees who had not yet done them. Then the tests will be done again in the next 15 days. «We are ready and prepared for a long life with an endemic condition - the CEO of Sibeg, Luca Busi, said - and we are called to the utmost rigor and effort to ensure the health and safety of our workers and their families».



(ITA) Catania, tre lavoratori della Sibeg positivi asintomatici


Tre lavoratori della Sibeg sarebbero positivi al Covid-19, anche se non avrebbero nessun sintomo della malattia. La società ha sede nella zona industriale di Catania e imbottiglia prodotti a marchio Coca-Cola. I tre casi sono emersi dai 140 test sierologici fatti nell'ambito di un piano di prevenzione attuato dall'azienda a tutela della salute dei lavoratori. I tre casi hanno fatto scattare lo stato di emergenza, con il coinvolgimento delle autorità sanitarie competenti. Come previsto dai protocolli l'Asp di Catania ha fatto eseguire i tamponi, i cui risultati saranno noti tra due giorni.


La fabbrica è aperta. La dirigenza ha disposta ed eseguito l'ulteriore sanificazione del sito e stanno per essere eseguiti altri 100 test sierologici a un centinaio di dipendenti che non li avevano ancora fatti. Poi i test saranno eseguiti di nuovo nei prossimi 15 giorni. «Siamo pronti e preparati per una lunga convivenza con una condizione di endemia - ha detto il ceo di Sibeg, Luca Busi - e siamo chiamati al massimo rigore e al massimo sforzo per garantire la salute e la sicurezza dei nostri lavoratori e delle loro famiglie».