Search
  • Redazione

Catania, too many gatherings, part of the Lungomare closes again



Too many gatherings. The mayor of Catania takes measures and "closes" the pedestrian passage of the village of San Giovanni Li Cuti, on the sea, and the "gymnastic" area of ​​Piazza Consiglio d'Europa (in the picture), at the Lungomare di Catania. The measure was adopted in light of «the dangerous gatherings found in recent days and in line with the guidelines dictated by the prefectural order and public safety committee», the City of Catania said. The measure will be valid until May 17th. Too many violations observed in recent days, especially at the weekend. We must prevent, especially in anticipation of the next weekend, when many people will pour into the seafront with the risk of breaking any constraint on social distancing. The blocking measure of San Giovanni Li Cuti is valid for all, except residents and domiciled, users visiting parental residents, staff of commercial and fishing activities operating there, takeaway buyers at the commercial activities located there, executors of deliveries of goods at home, staff of the State and Local Police Forces. «Even at the cost of some further renunciation - explained the mayor Pogliese - it is necessary to understand that the emergency has not yet stopped and that resuming activities does not mean abandoning all precautions, but living with the virus. The positive data of the epidemiological curve must not delude that recovery can take place without the necessary precautions and with the prudential graduality that the circumstance requires».



(ITA) Catania, troppi assembramenti, parte del Lungomare richiude


Troppi assembramenti. Il sindaco di Catania prende provvedimenti e "chiude" il passaggio pedonale del borgo di San Giovanni Li Cuti, sul mare, e la zona "ginnica" di piazza Consiglio d'Europa, al Lungomare di Catania. Il provvedimento è stato adottato alla luce «dei pericolosi assembramenti riscontrati nei giorni scorsi e in linea agli indirizzi dettati dal comitato prefettizio per l’ordine e la sicurezza pubblica», fa sapere il Comune di Catania.


Il provvedimento sarà valido fino al prossimo 17 maggio. Troppe le violazioni constatate nei giorni scorsi, soprattutto nel fine settimana. Bisogna prevenire, soprattutto in previsione del prossimo weekend, quando molta gente si riverserà nel lungomare col rischio di infrangere ogni vincolo sul distanziamento sociale.


Il provvedimento di blocco di San Giovanni Li Cuti vale per tutti, eccetto residenti e domiciliati, utenti in visita parentale ai residenti, personale delle attività commerciali e di pesca ivi operanti, acquirenti da asporto presso le attività commerciali ivi ubicate, esecutori di consegne di beni a domicilio, personale delle Forze di Polizia Statali e Locale.


«Anche a costo di qualche ulteriore rinuncia – ha spiegato il sindaco Pogliese - occorre comprendere che l’emergenza non è ancora cessata e che riprendere le attività non significa abbandonare ogni precauzione, ma convivere con il virus. I dati positivi della curva epidemiologica, non devono illudere che la ripresa possa avvenire senza i dovuti accorgimenti e con la prudenziale gradualità che la circostanza richiede».