Search
  • Redazione

Cgil Sicilia and Fillea: «Table on infrastructure is a good news, but guarantees on employment»

Cgil Sicily likes the establishment of a permanent table at the Ministry of Transport on the infrastructure of the island, with the participation of the Region, Anas, Rfi, Cas. The decision was taken yesterday during a meeting between the Ministers for Infrastructure and for the South, De Micheli and Provenzano and the President of the Region, Musumeci.



«It's good news - the secretaries general of the Cgil Sicilia, Alfio Mannino and the secretary general of the Fillea Cgil Sicilia, Mario Ridulfo, say - which gives substance to what we have been asking for a long time. In fact, we believe that the institutional collaboration between the State and the Region is the only way to tackle and untie the knots that do not allow public works and infrastructures to be built in Sicily».


The secretaries of Cgil and Fillea add that «as a trade union we now expect the desired acceleration to take place in compliance with the rules, without exceptions to workers' rights and without giving in to the fight against mafia exploitation, illegal and irregular work. We will ensure that this table produces the results that Sicilian workers and citizens have been expecting for years, with the revival of employment and the adaptation of infrastructure to the needs of the population and the productive system. It would be a good sign - they conclude - if one of the meetings took place in Sicily».



(ITA) Cgil Sicilia e Fillea, «bene tavolo su infrastrutture, ma garanzie sul lavoro»


La costituzione di un tavolo permanente al ministero dei trasporti sulle infrastrutture dell’isola, con la partecipazione di Regione, Anas, Rfi, Cas, piace alla Cgil Sicilia. La decisione è stata presa ieri nel corso di un incontro tra i ministri alle infrastrutture e per il Sud, De Micheli e Provenzano e il presidente della Regione, Musumeci.


«E’ una buona notizia- affermano i segretari generali della Cgil Sicilia, Alfio Mannino e il segretario generale della Fillea Cgil Sicilia, Mario Ridulfo - che concretizza quanto da noi richiesto da tempo. Riteniamo infatti che la collaborazione istituzionale tra Stato e Regione sia l’unica strada per affrontare e sciogliere i nodi che non permettono alle opere pubbliche e

alle infrastrutture di essere realizzate in Sicilia».


I segretari di Cgil e Fillea aggiungono che «come sindacato ci aspettiamo adesso che l’auspicata accelerazione avvenga nel rispetto delle norme, senza deroghe sui diritti dei lavoratori e senza cedimento nel contrasto allo sfruttamento mafioso, al lavoro nero e irregolare. Vigileremo affinché questo tavolo produca i risultati che i lavoratori siciliani e i cittadini si aspettano da anni, con il rilancio dell’occupazione e l’adeguamento delle infrastrutture alle esigenze della popolazione e del sistema produttivo . Sarebbe un bel segnale- concludono- se uno degli incontri si svolgesse in Sicilia».