Search
  • Redazione

Coronavirus, nightclubs and shops, plus checks, heavy fines and reporting obligation for the August

Controls and limited entrances in public premises and establishments, with penalties up to the maximum foreseen for transgressors. These are some of the provisions contained in the order signed today by the President of the Region, Nello Musumeci, following the publication of the last decree of the President of the Council of Ministers.



A press release issued by the Sicilian Region specifies the contents of the ordinance, which also provides for specific measures for migrants. In Sicily, in discos and similar establishments, indoor events are prohibited, while for outdoor events, reference is made to the guidelines implemented by the Dpcm and prepared by the Conference of the Regions, identifying the principles of distancing, the obligation of the mask and reduction of the maximum capacity to ensure the distance provided in the areas designated for dancing.


The new ordinance invites Prefectures and mayors to prepare controls within their respective competences and also provides for maximum administrative sanctions for violators of the provisions. In particular, for the Mid-August evenings, in order to facilitate the organization of adequate controls by the competent public security authorities, the governor has provided for the obligation to communicate within 48 hours prior to the event for the operators of the activities intended for dancing and with large numbers of spectators.



(ITA) Coronavirus, discoteche e locali, più controlli, multe salate e obbligo di comunicazione per il Ferragosto


Controlli e ingressi limitati nei locali e negli esercizi pubblici, con sanzioni fino al massimo previsto per i trasgressori. Sono alcune delle disposizioni contenute nell'ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione, Nello Musumeci, a seguito della pubblicazione dell'ultimo decreto del presidente del Consiglio dei ministri.


Un comunicato stampa diffuso dalla Regione Siciliana precisa i contenuti dell'ordinanza che prevede anche misure specifiche per i migranti. In Sicilia, nelle discoteche e negli esercizi pubblici similari, sono vietati gli eventi al chiuso, mentre per quelli all'aperto si fa riferimento alle linee guida recepite dal Dpcm e predisposte dalla Conferenza delle Regioni, individuando i principi di distanziamento, obbligo della mascherina e riduzione della capienza massima per garantire il distanziamento previsto nelle aree destinate al ballo.


La nuova ordinanza invita le Prefetture e i sindaci a predisporre controlli nell'ambito delle rispettive competenze e prevede inoltre il massimo delle sanzioni amministrative per i trasgressori delle disposizioni. In particolare, per le serate di Ferragosto, per agevolare l'organizzazione di controlli adeguati da parte delle autorità di pubblica sicurezza competenti, il governatore ha disposto l'obbligo di comunicazione entro le 48 ore antecedenti all'evento per gli esercenti delle attività destinate al ballo e con afflusso di pubblico numeroso