Search
  • Redazione

Coronavirus serological tests, here's cost and who can do them


Serological tests starts also in Sicily. According to reports from the major newspapers of the island, yesterday the circular signed by the general manager of the Regional Department of Health, Maria Letizia Di Liberti, established criteria and costs for the tests for the detection of Covid 19 antibodies in the blood. Priorities are also established on who will take the tests: first of all the high and medium risk categories. In this case, the costs of the tests will be borne by the national health service or by employers. There is also no cost for "ministers of the Eucharist" who work on the emergency front. The circular authorizes over six hundred laboratories, between public and private, on the island, divided into three categories: a, b and c, depending on the type of tests they can perform. 138 laboratories (70 affiliated and 68 public) would be already authorized to start, but at the rates established by the Region. The cost varies from 10 euros to 32.58 euros. The tests can also be carried out at home with an additional cost of 10 euros. Those who test positive will be reported reported to the ASP and will be placed in preventive isolation and subjected to the swab for the most reliable confirmation of the positivity to the new coronavirus.


TYPE A TEST. We therefore begin with subjects at other risks who will be subjected to type A tests (quantitative). The high-risk categories begin immediately: employees of public health companies, outpatient specialists, general practitioners, family paediatricians, Usca staff, emergency emergency staff (118, emergency room), prison staff and prisoners. For all these subjects, the test will be carried out by the health service and will be repeated periodically. Type A tests also for staff and guests of nursing homes, rest homes, nursing homes, external or private outpatient specialists, on the other hand, the costs are borne by the facility or by the private employer. Private citizens, if they wish, will be able to take this type A test at a later date, completely at their expense and at the maximum price. TYPE B TEST. The test (qualitative test) may also be requested by private citizens, at a cost of 10 euros. TYPE C TEST. Type C serological investigations, the rapid qualitative test (so-called lancing) will be borne by the regional health system if carried out by personnel from law enforcement, the armed forces, firefighters, the forestry body and the administration of justice directly involved in the management of the Covid-19 emergency. And again on the volunteers and parish priests involved in facing the health emergency; on the citizens of the former "red areas" of the Municipalities of Agira, Salemi, Troina and Villafrati selected by the competent Asp as fragile subjects. Private individuals, on the other hand, will voluntarily submit to the load, also in this case at a maximum cost of 10 euros.



(ITA) Test sierologici coronavirus, ecco quanto costano e chi può farli


Test sierologici al via anche in Sicilia. Secondo quanto riportato dai maggiori quotidiani dell'Isola, ieri sera è arrivata la circolare firmata dal dirigente generale del Dipartimento regionale alla Salute, Maria Letizia Di Liberti, che stabilisce criteri e costi per i test per la ricerca degli anticorpi del Covid 19 nel sangue. Sono stabilite anche le priorità su chi dovrà fare i test: prima di tutti le categorie ad alto e medio rischio. In questo caso i costi dei test saranno a carico del servizio sanitario nazionale oppure dei datori di lavoro. Non è previsto nessun costo anche per i “ministri dell'eucaristia” che lavorano sul fronte dell'emergenza.


La circolare autorizza oltre seicento laboratori, tra pubblici e privati, nell’Isola, suddivisi in tre categorie: a, b e c, a seconda del tipo di test che potranno eseguire. Sono già autorizzati a partire 138 laboratori, 70 convenzionati e 68 pubblici), ma alle tariffe stabilite dalla Regione. Il costo varia da 10 euro a 32,58 euro. I test potranno essere svolti anche a domicilio con un costo aggiuntivo di 10 euro. Chi risulterà positivo verrà segnalato segnalato all'Asp e sarà posto in isolamento preventivo e sottoposto al tampone per la conferma più attendibile sulla positività al nuovo coronavirus.


TEST TIPO A. Si comincia quindi con i soggetti ad altro rischio che saranno sottoposte a test di tipo A (quantitativo). Iniziano subito le categorie ad alto rischio: dipendenti delle aziende sanitarie pubbliche, specialisti ambulatoriali, medici di medicina generale, pediatri di famiglia, personale delle Usca, personale dell'emergenza urgenza (118, pronto soccorso), personale delle carceri e detenuti. Per tutti questi soggetti il test sarà a carico del servizio sanitario e verrà ripetuto periodicamente. Test di tipo A anche per il personale e gli ospiti di case di cura, case di riposo, rsa, specialisti ambulatoriali esterni o privati, invece, le spese sono a carico della struttura o del datore di lavoro privato.

I privati cittadini, se vorranno, potranno fare questo test di tipo A in un secondo momento, completamente a loro carico e al prezzo massimo.


TEST TIPO B. Il test (test qualitativo) potrà essere richiesto anche dai privati cittadini, con costo a loro carico di 10 euro.


TEST TIPO C. Le indagini sierologiche di tipo C, il test rapido qualitativo (cosiddetto pungidito) sarà a carico del sistema sanitario regionale se effettuato da personale delle forze dell’ordine, delle forze armate, dei vigili del fuoco, del corpo forestale e dell’amministrazione della giustizia direttamente coinvolto nella gestione dell’emergenza Covid-19. E ancora sui volontari e i parroci impegnati nel fronteggiare l’emergenza sanitaria; sui cittadini delle ex “zone rosse” dei Comuni di Agira, Salemi, Troina e Villafrati selezionati dall’Asp competente in quanto soggetti fragili. I privati invece poranno sottoporsi volontariamente a lo carico, anche in questo caso a un costo massimo di 10 euro.