Search
  • Redazione

Covid-19, Conte outlines the new measures in effect since May 4


At the press conference, Prime Minister Giuseppe Conte illustrated the measures contained in the new dpcm, in force from 4 May for 2 weeks until 18 May. Conte warned that «now everyone is experiencing a phase of coexistence with the virus, we must be aware that the contagion curve can go back up, the risk is there, but we must face it methodically and rigorously. The responsible behavior of each of us will be fundamental: never get close, respect safety distances. fundamental, even with relatives».

Furthermore Conte anticipates that «the commissioner for the emergency Domenico Arcuri will have the task of issuing an order to calm the prices of the masks: the surgical ones at 0.50 cents. We are also studying how to eliminate VAT for masks»

Here are the main new features of the new dpcm. Displacements. «Generalized confirmation of the spacing measures, movements allowed only within the region with motivation, therefore only for work, necessity, health. We add - said Conte - also the possibility of targeted movements to visit relatives. But always respecting distances, with masks, with absolute prohibition of gathering. Hence, family reunions or parties are not allowed. The gathering bans remain, in public and private. So no to private parties. " It is also not allowed to move between regions, "except for work, for reasons of urgency or health". Symptomatic. It becomes mandatory, no longer a simple recommendation, to stay at home, limit contacts and warn the attending physician, if symptoms of respiratory affection and fever above 37.5 degrees are felt. Access to villas and public parks. «We foresee the possibility of accessing villas, parks and public gardens, but in compliance with the requests and with measures to quota the entrances. If there is no possibility to guarantee these measures, the mayors can close».


Sport. You can move away from your home, but in the case of dynamic activity respecting the distance of at least two meters, otherwise a meter if only motor activity. To allow a gradual recovery, training sessions will be allowed for professional and non-professional athletes, but recognized as being of national interest by Cones and Federations. But always respecting the rules of distance, without gathering and behind closed doors. It's just individual disciplines. " Funeral ceremonies: «There has been an opening - says Conte - by the committee of experts. So yes at funerals, but only for relatives, maximum 15 people, with social distancing and better if outdoors. Bars and restaurants. Takeaway activity will be possible. But gatherings are prohibited, distances must be respected, entry one at a time, food consumed not in front of the shop, but at home or in the office. Companies. The entire manufacturing, construction and wholesale trade functional to these sectors reopens. But always in strict compliance with workplace safety protocols, for example as the protocol for workers on construction sites, signed on April 24. In conclusion, Conte anticipates that «On May 18 we also plan to reopen the retail trade, museums, exhibitions and libraries. From 1 June we would like to reopen bar, restaurants, barbers, hairdressers, beauty centers activities».




(ITA) Covid-19, Conte illustra le nuove misure in vigore dal 4 maggio


Il premier Giuseppe Conte ha illustrato in conferenza stampa le misure contenute nel nuovo dpcm, in vigore dal 4 maggio per 2 settimane fino al 18 maggio.

Conte ha avvertito che «adesso inizia per tutti una fase di convivenza con il virus, dobbiamo essere consapevoli che la curva del contagio può risalire, il rischio c'è, ma dobbiamo affrontarlo con metodo e rigore. Sarà fondamentale il comportamento responsabile di ciascuno di noi: mai avvicinarsi, rispettare distanze di sicurezza. fondamentale, anche con i parenti».

inoltre Conte anticipa che «il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri avrà il compito di emanare un'ordinanza per calmierare i prezzi delle mascherine: le chirurgiche a 0,50 centesimi. Stiamo studiando anche come eliminare l'Iva per le mascherine».


Ecco le principali novità del nuovo dpcm.


Spostamenti. «Conferma generalizzata delle misure distanziamento, spostamenti consentiti solo all'intero della regione con motivazione, quindi solo per lavoro, necessità, salute. Aggiungiamo - ha detto Conte - anche la possibilità di spostamenti mirati per far visita a congiunti. Ma sempre nel rispetto distanze, con mascherine, con divieto assoluto assembramento. Quindi, non sono consentiti riunioni o party familiari. I divieti assembramento rimangono, in pubblico e privato. Quindi no ai party privati». Non è consentito, inoltre, lo spostamento tra regioni, «tranne che per lavoro, per motivi di urgenza o di salute».


Sintomatici. Diventa obbligatorio, non più semplice raccomandazione, rimanere presso il proprio domicilio, limitare i contatti e avvertire il medico curante, se si avvertono sintomi di affezione respiratoria e febbre sopra i 37,5 gradi.


Accesso a ville e parchi pubblici. «Prevediamo la possibilità di accedere a ville, parchi e giardini pubblici, ma nel rispetto delle istanze e con misure per contingentare gli ingressi. Se non c'è possibilità di garantire queste misure, i sindaci possono chiudere».


Sport. Ci si potrà allontanare dalla propria abitazione, ma nel caso di attività dinamica rispettando la distanza di almeno due metri, altrimenti un metro se solo attività motoria. Per consentire graduale ripresa, saranno consentite le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e non, ma riconosciuti di interesse nazionale da Coni e Federazioni. Ma sempre nel rispetto norme di distanziamento, senza assembramento e a porte chiuse. Si tratta solo di discipline individuali».


Cerimonie funebri: «C'è stata un'apertura - dice Conte - da parte del comitato di esperti. Quindi si ai funerali, ma solo per i congiunti, massimo 15 persone, con distanziamento sociale e meglio se all'aperto.

Bar e ristoranti. Sarà possibile l'attività di asporto. Ma restano vietati gli assembramenti, vanno rispettate le distanze, ingresso uno alla volta, cibo consumato non davanti all'esercizio, ma a casa o in ufficio.


Imprese. Riapre tutto il settore manifatturiero, delle costruzioni e tutto il commercio all'ingrosso funzionale a questi settori. Ma sempre nel rispetto rigoroso dei protocolli sicurezza sui luoghi di lavoro, per esempio come il protocollo per i lavoratori nei cantieri, sottoscritto il 24 aprile.


In conclusione, Conte anticipa che «Il 18 maggio abbiamo in programma la riapertura anche del commercio al dettaglio, di musei, mostre e biblioteche. Dal 1° giugno vorremmo riaprire attività bar, ristoranti, barbieri, parrucchieri, centri estetici».