Search
  • Redazione

Covid-19, Musumeci: «Alitalia does not respect safety on planes for Sicily»


«They report to me serious defaults by Alitalia regarding the measures of social distancing on planes from Sicily to the italian capital. In particular, 96 passengers would have been boarded on this morning's Catania-Rome flight, without the possibility, therefore, of being able to take advantage of the adequate spaces that the health emergency requires. I hope it was an isolated episode, albeit regrettable and unjustifiable. Also because, on the other hand, on the subsequent connecting flight from Fiumicino to Milan a larger plane was used which allowed passengers to travel more widely apart». the President of the Sicilian Region Nello Musumeci, has no hair on the tongue. And he attacked the flag companion from the front. «On what happened this morning - President Musumeci continues - I demand a quick clarification from Alitalia and the absolute guarantee that the anti-Covid security provisions are categorically respected. It is a matter of not endangering people's health in the slightest. Also because most of the people who travel in this period are forced to do so for health reasons and therefore in themselves already weakened. We will be inflexible on this and we are ready to eventually take any initiative to safeguard the Sicilians». «Otherwise - the governor concludes - the repeated impositions of stringent measures to counter the spread of the pandemic would not be explained. Above all, the line of rigor on which the national government has decided to continue would not be justified. Here in Sicily there is an entire economy which, in light of the very small numbers of the infection, asks to be able to start again, naturally with all the necessary precautions».


(ITA) Coronavirus: Musumeci, Alitalia non rispetta sicurezza su aerei per la Sicilia


«Mi segnalano gravi inadempienze da parte di Alitalia riguardo alle misure di distanziamento sociale sugli aerei dalla Sicilia verso la Capitale. In particolare, sul volo Catania-Roma di stamane sarebbero stati imbarcati ben 96 passeggeri, senza la possibilità, dunque, di potere usufruire degli spazi adeguati che l'emergenza sanitaria impone. Mi auguro che si sia trattato di un episodio isolato, sia pure deplorevole e ingiustificabile. Anche perchè, invece, sul successivo volo di collegamento da Fiumicino per Milano è stato utilizzato un aereo più grande che ha consentito ai passeggeri di viaggiare più distanziati».


il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, non ha peli sulla lingua. E attacca frontalmente la compagnai di bandiera. «Su quanto accaduto stamane - prosegue il presidente Musumeci - esigo un rapido chiarimento da parte di Alitalia e la garanzia assoluta che le disposizioni di sicurezza anti Covid vengano categoricamente rispettate. Si tratta di non mettere minimamente a rischio la salute della gente. Anche perchè la maggior parte delle persone che viaggia in questo periodo è costretta a farlo per motivi di salute e quindi di per sé già debilitata. Su questo saremo inflessibili e siamo pronti ad assumere eventualmente ogni iniziativa per salvaguardare i siciliani».


«Non si spiegherebbero, altrimenti – conclude il governatore - le reiterate imposizioni delle misure stringenti per contrastare il diffondersi della pandemia. Non si giustificherebbe, soprattutto, la linea sostanzialmente di rigore sulla quale il governo nazionale ha deciso di proseguire. Qui in Sicilia c'è un'intera economia che, alla luce dei numeri assai contenuti del contagio, chiede di potere ripartire, naturalmente con tutte le precauzioni necessarie».

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com