Search
  • Gianluca Reale

Covid-19, Phase 2, all the construction sites that start from May 4th


Ready go. In some cases, the Sicily of public construction sites has already started again, but from Monday 4 May it will be possible to go one step further. Among major works and many minor construction sites, the "map" of the restarts is already very clear to the Councilor for Infrastructure, Marco Falcone. It is difficult, however, to make the comparison with Genoa, where in one year the bridge that will replace the Morandi was put back on its feet. «If the situation were not dramatic, it would be ridiculous - said councilor Falcone - because in Sicily there are some works blocked or that are going too slowly. There is the problem of CMC, a company in great difficulty awarded the works on the roads Caltanisseta-Agrigento and Agrigento-Palermo. Anas has already sent a peremptory document to the company requesting that work be resumed substantially by 15 June, otherwise the contract will be terminated». Then there is the Himera viaduct of the highway A19. It should have been finally ready for April. «A relatively small construction site, an 8 million euro contract - specifies Falcone - but which accumulates delays. Work is underway on the 270-meter deck, consisting of 7 pieces that are to be welded to the ground, by 10 May; then 2 cranes will lift it to put it on the piles, but to do it you need supports that are not yet there. Ordered to a company in Genoa, closed due to the coronavirus emergency. The fact is that they should have been already last year, before the emergency. We will see, we are confident that the viaduct can be reopened by the end of July ». For now, however, the works on the Ogliastrillo-Castelbuono railway section in the Cefalù area will not resume, due to the difficulties of the winning company. «We will meet them shortly», Falcone promises.


In Catania, the demolition works of the former post office re-started on last Monday, work is already being done on the Bicocca-Catenanuova railway section and at the Fontanarossa railway station. The underground construction sites, always entrusted to CMC, could start again (but not on Monday) except in the Palestro-Stesicoro one, «where the judicial authority is still making surveys following the collapse of the building in via Castromarino, even if the construction site he is relieved», the commissioner explains. Work on the Letojanni landslide has restarted on the Highway A18, work will begin on Monday 4 May on two artificial tunnels on the roadway in the direction of Catania, as well as work on four viaducts that will not start for 15 years. «CAS has also taken over the green construction site on the entire A18 and also on the A20. And on Monday 4th the works on the Retiro viaduct, on the Messina ring road, resume a construction site worth about 50 million ", explains Falcone. Also on the Highway A19 Pa-Ct from Monday, about ten of the 40 construction sites open again, some on the viaducts between Catania and Enna, between Enna and Caltanissetta and part of the Fichera viaduct, leaving for Caltanissetta. In the province of Syracuse, Monday 4 the bulk of the works on the highway Syracuse-Gela will start again. «We are reopening the SP19 Noto Pachino - adds the commissioner - even if it will take another 45 days to complete the entire work (secondary works)». Then bridges, provincial roads in Enna, Caltanissetta, in Ragusano, in Trapani. «In addition - adds Falcone - we deliver lots B2 and B4 of the road North-South, which will have to connect Nicosia to Santa Stefano di Camastra, a work blocked for 15 years».

Then there are the ports. Castellammare del Golfo, Mazara del Vallo, Sciacca. «Day May 4 - Falcone adds - work will resume on the quay in the port of Marsala, in the Messina area we will restart the construction site of the port of Sant'Agata Miltello».


Among the railway yards, demolitions should begin on Monday 4 May in Palermo at Vicolo Bernava, in Palermo, for the railway passerby.



(ITA) Covid-19, Fase 2, tutti i cantieri che ripartono dal 4 maggio


Pronti, via. La Sicilia dei cantieri pubblici in alcuni casi è già ripartita, ma da lunedì 4 maggio si potrà ingranare una marcia in più. Tra opere maggiori e tanti cantieri minori, la “mappa” delle ripartenze è già ben chiara all’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone. Difficile, però, fare il paragone con Genova, dove in un anno si è rimesso in piedi il ponte che sostituirà il Morandi. «Se la situazione non fosse drammatica, sarebbe ridicola – chiosa l’assessore Falcone – perché in Sicilia ci sono alcune opere bloccate o che vanno troppo a rilento. C’è il problema della CMC, azienda in grandi difficoltà aggiudicataria dei lavori sulla Caltanisseta-Agrigento e sulla Agrigento-Palermo. L’Anas ha già inviato un atto perentorio all’azienda chiedendo che entro il 15 giugno riprendano in maniera consistente i lavori, altrimenti si procederà alla rescissione del contratto».


Poi c’è il viadotto Himera della A19. Sarebbe dovuto essere finalmente pronto per aprile. «Un cantiere relativamente piccolo, un appalto da 8 milioni di euro – precisa Falcone – ma che accumula ritardi. Si sta lavorando all’impalcato da 270 metri, formato da 7 pezzi che vanno saldati a terra, entro il 10 maggio; poi 2 gru lo solleveranno per metterlo sulle pile, ma per farlo servono degli appoggi che ancora non ci sono. Ordinati a un’azienda di Genova, chiusa per l’emergenza coronavirus. Fatto sta che si sarebbero dovuti avere già l’anno scorso, prima dell’emergenza. Vedremo, confidiamo che entro fine luglio si possa riaprire il viadotto». Per adesso non riprenderanno, invece, i lavori sulla tratta ferroviaria Ogliastrillo-Cateslbuono, nel territorio di Cefalù, a causa delle difficoltà dell’azienda aggiudicataria. «La incontreremo a breve», promette Falcone.


A Catania sono ripartiti lunedì i lavori di demolizione dell’ex palazzo delle poste, si lavora già sulla tratta ferroviaria Bicocca-Catenanuova e alla stazione ferroviaria di Fontanarossa. I cantieri della metropolitana, affidati sempre alla CMC, potrebbero ripartire (ma non lunedì) eccetto che in quello Palestro-Stesicoro, «dove l’autorità giudiziaria sta facendo ancora dei rilevamenti in seguito al crollo della palazzina di via Castromarino, anche se il cantiere è dissequestrato», spiega l’assessore.


Sulla A18 sono ripartiti i lavori per la frana di Letojanni, da lunedì 4 maggio riprenderanno i lavori su due gallerie artificiali sulla carreggiata in direzione Catania, così come su quattro viadotti si avvieranno interventi che non si fanno da 15 anni. «Il Cas, inoltre, ha ripreso il cantiere del verde su tutta la A18 e anche sulla A20. E lunedì 4 riprendono i lavori sul viadotto Ritiro, nella tangenziale di Messina, un cantiere che vale circa 50 milioni», precisa Falcone.

Anche sulla A19 Pa-Ct da lunedì si riavviano una decina dei circa 40 cantieri aperti, alcuni sui viadotti tra Catania ed Enna, tra Enna e Caltanissetta e una parte del viadotto Fichera, uscendo per Caltanissetta.


In provincia di Siracusa, lunedì 4 ripartirà il grosso dei lavori sulla Siracusa-Gela. «Stiamo riaprendo la SP19 Noto Pachino – aggiunge l’assessore – anche se per completare l’intera opera (lavori secondari) serviranno altri 45 giorni». Poi ponti, viabilità provinciale a Enna, Caltanissetta, nel Ragusano, nel Trapanese. «Inoltre – aggiunge Falcone - consegniamo alla fruizione i lotti B2 e B4 della Nord-Sud, che dovrà congiungere Nicosia a Santa Stefano di Camastra, un’opera bloccata per 15 anni».


Poi ci sono i porti. Castellammare del Golfo, Mazara del Vallo, Sciacca. «Giorno 4 – aggiunge ancora Falcone - riprenderanno i lavori per la banchina nel porto di Marsala, nel Messinese riavvieremo il cantiere del porto di Sant’Agata Miltello».


Tra i cantieri ferroviari, lunedì 4 maggio a Palermo dovrebbero cominciare le demolizioni al vicolo Bernava, a Palermo, per il passante ferroviario.

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com