Search
  • Redazione

Ecomed, The Sicilian Region rewards 133 municipalities for separate collection over 65%

The Region rewards the virtuous Sicilian municipalities in terms of separate collection. And it will do so during an event scheduled from 16 to 18 July in the theatre of the "Le Ciminiere" Exhibition Centre in Catania, as part of the event "Ecomed Progetto Confort - Salone dell'ambiente".


Separate collection

The organization is by the Regional Department of Civil Protection, in collaboration with the Department of Water and Waste, under the aegis of the Presidency of the Region.


On the first day will be presented the "Clean Roads" protocol, which will offer innovative and more effective tools to municipalities to tackle the scourge of illegal waste abandonment. The province of Catania, thanks to the impetus generated by the Etnambiente Committee, will be the forerunner for a new model of intervention that includes, among the most important points, the signaling of micro-dumps via mobile app, the placement of widespread cameras and the organization of days of extraordinary cleaning of streets, parks and beaches by volunteers, environmentalists, Civil Protection and social workers.


On the second day, 243 municipalities will be invited to the award ceremony of the virtuous local authorities, chaired by the President of the Region, Nello Musumeci, in the presence of the Regional Councillor for Energy and Public Utilities, Alberto Pierobon, the General Manager of the Civil Protection, Salvo Cocina and the new General Manager of the Water and Waste Department, Calogero Foti. The budget that will be divided among the winners amounts to five million.


In all, the winners are 133. These are those who, in 2019, exceeded a 65% recycling rate, while 110 exceeded 50% of a total of 390 municipalities on the island. In 2017, the average regional percentage was around 20 percent, and at that time only 23 towns on the island were awarded prizes because they reached 65 percent of separate collection, while 51 local authorities were just over 50 percent. The numbers, therefore, have more than tripled in the last two years.


Finally, the third day of work includes the presentation of case studies and projects active in the field of sustainable development and circular economy. First of all, the project "Generous heart against food waste", which during the lockdown period meant that all the unsold goods of the Maas, the Sicilian agri-food market, were destined to destitute families in need, through the volunteers of the Civil Protection and a network of third sector bodies in the Catania area.



(ITA) Ecomed, La Regione siciliana premia 133 Comuni per la raccolta differenziata oltre il 65%


La Regione premia i comuni siciliani virtuosi sul fronte della raccolta differenziata. E lo farà durante un evento in programma dal 16 al 18 luglio nel teatro dell’Ente Fieristico “Le Ciminiere” di Catania, nell’ambito della manifestazione "Ecomed Progetto Confort - Salone dell’ambiente". L'organizzazione è a cura del dipartimento regionale della Protezione civile, in collaborazione con il Dipartimento Acqua e rifiuti, sotto l'egida della Presidenza della Regione.

Nella prima giornata sarà presentato il protocollo “Strade pulite”, che offrirà strumenti innovativi e più efficaci ai Comuni per affrontare la piaga dell'abbandono abusivo dei rifiuti. La provincia di Catania, grazie all’impulso generato dal comitato Etnambiente, farà da apripista per un nuovo modello d'intervento che prevede tra i punti più importanti la segnalazione delle microdiscariche tramite App mobile, la collocazione di telecamere diffuse e l'organizzazione di giornate di pulizia straordinaria di strade, parchi e spiagge da parte di volontari, ambientalisti, Protezione civile e assistenti sociali.

Nella seconda giornata saranno invitati 243 Comuni alla cerimonia di premiazione degli enti locali virtuosi, presieduta dal presidente della Regione, Nello Musumeci, alla presenza dell’assessore regionale all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Alberto Pierobon, del dirigente generale della Protezione civile, Salvo Cocina e del neo dirigente generale del dipartimento Acqua e rifiuti, Calogero Foti. Ammonta a cinque milioni il budget che verrà suddiviso tra i vincitori.

In tutto, i vincitori sono 133. Si tratta di quelli che 2019 hanno superato una percentuale di raccolta differenziata del 65 per cento, mentre ben 110 superano il 50 per cento su un totale di 390 comuni dell'Isola. Nel 2017 la percentuale media regionale era intorno al 20 per cento ed allora furono soltanto 23 i centri dell'Isola ad essere premiati perchè raggiunsero quota 65 per cento di raccolta differenziata, mentre 51 enti locali si attestarono poco sopra il 50 per cento. I numeri, dunque, sono più che triplicati negli ultimi due anni.

La terza giornata di lavori prevede, infine, la presentazione di casi studio e progetti attivi nel campo dello sviluppo sostenibile e dell'economia circolare. Primo fra tutti il progetto “Cuore generoso contro lo spreco alimentare” che durante il periodo del lockdown ha fatto sì che tutta la merce invenduta del Maas, il Mercato agroalimentare siciliano, venisse destinata a famiglie indigenti e in stato di bisogno, tramite i volontari della Protezione civile e una rete di enti del terzo settore del Catanese.