Search
  • Redazione

Eolo: ultra broadband in 320 municipalities in Sicily by 2021

There will be 320 Sicilian Municipalities covered by the ultra broadband connectivity of Eolo S.p.A. by the end of 2021, compared to the current 50. This was announced by Eolo, the main operator in Italy in ultra-broadband Fixed Wireless Access for the business and residential segments, as part of a total investment of 150 million euros throughout the country, to eliminate the Digital Divide in areas in Italy still not covered by ultrafast connection. With Eolo coverage In Sicily it will bring broadband connection to 96% of the region.   The project aims to further accelerate the development of the FWA network on 28 GHz frequencies - capable of ensuring connections of up to 100 Megabits and in the future expandable up to 1 Gigabit - and wants to make a rapid and adequate contribution to the new connectivity needs of the country , even more urgent after the Covid-19 pandemic.

«Providing quality FWA services, which have allowed Eolo to surpass much more prestigious fiber companies in the Netflix rankings - Luca Spada, Founder and President of Eolo, comments - requires specific skills gained" on the field "over the years: you need to be able to develop product and process innovation on the entire production chain, from design to activation and maintenance in heterogeneous and logistically disadvantaged contexts. Indeed, it is not enough to have rediscovered profitable those areas believed to be a market failure for years, but it is necessary to be able to govern FWA technology at an end-to-end level. To this end, I appeal to the institutions and all the stakeholders so that, in a systemic vision, the skills and network assets of all the infrastructure operators can be shared as a common factor, with the dual objective of accelerating the digitization of the whole country and , no less important, avoid unnecessary and expensive infrastructure duplications».



(ITA) Eolo: banda ultra larga in 320 Comuni in Sicilia entro 2021


Saranno 320 i Comuni siciliani coperti dalla connettività della banda ultra larga di Eolo S.p.A. entro la fine del 2021, rispetto ai 50 attuali. Lo annuncia Eolo, principale operatore in Italia nel Fixed Wireless Access ultra-broadband per i segmenti business e residenziale, nell'ambito di un investimento complessivo su tutto il territorio nazionale di 150 milioni di euro, per azzerare il Digital Divide nelle aree in Italia ancora non coperte da connessione ultraveloce.


Con la copertura Eolo In Sicilia porterà la connessione a banda larga nel 96% della regione.

Il progetto punta ad accelerare ulteriormente lo sviluppo della rete FWA su frequenze a 28 GHz - in grado di assicurare connessioni fino a 100 Megabit e in futuro espandibili fino a 1 Gigabit - e vuole dare un contributo rapido e adeguato alle nuove esigenze di connettività del Paese, ancor più urgenti dopo la pandemia di Covid-19.

«Fornire servizi FWA di qualità, che hanno permesso ad Eolo di superare fiber company ben più blasonate nelle classifiche di Netflix - commenta Luca Spada, Fondatore e Presidente di Eolo - richiede competenze specifiche maturate “sul campo” nel corso degli anni: occorre essere capaci di sviluppare innovazione di prodotto e di processo sull'intera filiera produttiva, dalla progettazione all’attivazione e manutenzione in contesti eterogenei e logisticamente disagiati. Non è sufficiente infatti aver riscoperto profittevoli quelle aree ritenute per anni a fallimento di mercato, ma è necessario essere capaci di governare la tecnologia FWA a livello end-to-end. A tale scopo, rivolgo un appello alle istituzioni e a tutti gli stakeholder affinché, in una visione di sistema, si possano mettere a fattor comune competenze e asset di rete di tutti gli operatori infrastrutturali, col duplice obiettivo di accelerare la digitalizzazione di tutto il Paese e, non meno importante, evitare inutili e costose duplicazioni infrastrutturali».