Search
  • Redazione

From Monday in Sicily return to (almost) normality

From Monday everything, or almost everything, starts again in Sicily. A return to normality. Given the good progress of the epidemiological situation, the President of the Region, Nello Musumeci, has signed a new ordinance which, starting from Monday, will allow the restart, in the Island, of numerous economic and social activities.

In particular, they will be able to reopen: amusement arcades, betting and bingo halls; dance halls, discos and similar venues, indoors or outdoors, as well as fairs and congresses; wellness centres, spas (except for the provision of services falling within the Essential Levels of Assistance which are provided in compliance with current regulations), cultural and social centres; ski resorts; catering services; personal service activities; bathing establishments and beaches with free access.


And again: retail trade; accommodation activities; retail trade on public areas (markets and hobbyist markets); offices open to the public; swimming pools; gyms; green maintenance; museums, archives and libraries; open-air accommodation facilities (campsites); mountain huts; outdoor physical activity; rental of vehicles and other equipment; drug informants; children's play areas; cultural and recreational clubs; vocational training; cinemas and live shows; theme and amusement parks; local festivals and fairs; mountain professions (mountain guides and ski instructors) and tourist guides.


With regard to services for children and adolescents, the activity will be allowed from 22 June, subject to an implementing decree of the Regional Councillor for Social Policies, in agreement with the Health Council, to be issued by Sunday 21. All permitted activities, in order to prevent the risk of contagion, must be carried out in accordance with the procedures set out in the Guidelines.


Contact sports can start again from Saturday 20 June, in compliance with the provisions for the prevention of contagion provided for in the last decree of the Prime Minister of 11 June, and subject to an implementing decree of the Regional Councillor for Sport, in agreement with that of Health, to be issued by next Thursday.



(ITA) Da lunedì in Sicilia ritorno alla (quasi) normalità


Da lunedì riparte tutto, o quasi, in Sicilia. Un ritorno alla normalità. Visto il buon andamento della situazione epidemiologica, il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha firmato una nuova ordinanza che, a partire da lunedì, consentirà il riavvio, nell’Isola, di numerose attività economiche e sociali.


In particolare, potranno riaprire: sale giochi, sale scommesse e sale bingo; sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso, nonché le fiere e i congressi; centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei Livelli essenziali di assistenza che sono erogate nel rispetto della vigente normativa), centri culturali e centri sociali; comprensori sciistici; servizi ristorazione; attività dei servizi alla persona; stabilimenti balneari e spiagge di libero accesso.


E ancora: commercio al dettaglio; attività ricettive; commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati e mercatini degli hobbisti); uffici aperti al pubblico; piscine; palestre; manutenzione del verde; musei, archivi e biblioteche; strutture ricettive all’aperto (campeggi); rifugi alpini; attività fisica all’aperto; noleggio veicoli e altre attrezzature; informatori scientifici del farmaco; aree giochi per bambini; circoli culturali e ricreativi; formazione professionale; cinema e spettacoli dal vivo; Parchi tematici e di divertimento; sagre e fiere locali; professioni della montagna (guide alpine e maestri di sci) e guide turistiche.


Riguardo ai servizi per l’infanzia e per l’adolescenza, l’attività sarà consentita a decorrere dal 22 giugno, previo decreto attuativo dell’assessore regionale delle Politiche sociali, d’intesa con quello della Salute, da emanarsi entro domenica 21. Tutte le attività consentite, per prevenire il rischio di contagio, devono svolgersi secondo le modalità disciplinate della Linee guida.


Lo svolgimento degli sport di contatto potrà ripartire da sabato 20 giugno, nel rispetto delle disposizioni di prevenzione del contagio previste nell’ultimo decreto del presidente del Consiglio dell’11 giugno, e previo decreto attuativo dell’assessore regionale dello Sport, d’intesa con quello della Salute, da emanarsi entro giovedì prossimo.


Restano invariate le disposizioni precedenti in materia di prolungamento dell’orario di apertura e rinuncia al giorno di chiusura, mobilità e trasporti, prevenzione sanitaria.

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com