Search
  • Redazione

Highway Syracuse-Gela, Councillor Falcone: «Within the year we will open the junction of Ispica»

Inaugurated? Maybe, since Rosolini's motorway junction has already been open for several years. Better to say an inspection. In any case, an opportunity to remember the commitment of the Region to continue the construction of the Syracuse-Gela motorway.



And to announce, as the Councillor for Infrastructure, Marco Falcone, did, the opening of the Ispica junction with the construction of another ten kilometres of motorway by the end of the year. Not only that. «We are continuing quickly and safely - Falcone explained again - to deliver to users, by May 2022, the entire motorway artery that will reach Modica».


Falcone and Musumeci during the inspection

The councillor said it today during the disputed "inauguration" of the Rosolini junction of the motorway. Many have recalled that the junction has already been open for six years. Also for this reason, Governor Nello Musumeci pointed out that "this is not an inauguration, but an inspection to take note, with pleasure, of a further step forward in the construction of the Syracuse-Gela motorway by the Region, through the CAS. After years of inaction, every metre of road built is a challenge and a revenge for us. Next stage complete the stretch to Ispica. Give us the powers they gave us for the bridge in Genoa and they will see what we can do».


For Musumeci «to be able to become a competitive land Sicily needs great infrastructures. We are considerably behind the other regions of southern Italy». Then Governor Musumeci stressed the choral effort to get to today's result: «We work like so many ants in silence while the cicadas sing, we work in silence with the participation of a team game technicians, workers, business and citizens in a context that must necessarily change. As if to say, let's not pay attention to controversy and move on.



(ITA) Autostrada Siracusa-Gela, l'assessore Falcone: «Entro l'anno apriremo lo svincoli di Ispica»


Inaugurato? Forse, visto che lo svincolo autostradale di Rosolini è già aperto dai diversi anni. Meglio dire un sopralluogo. In ogni caso, l'occasione di ricordare l'impegno della Regione per portare avanti la costruzione dell'autostrada Siracusa-Gela. E annunciare, come ha fatto l'assessore per le Infrastrutture, Marco Falcone, l’apertura dello svincolo di Ispica con la realizzazione di altri dieci chilometri di autostrada per la fine dell'anno. Non solo. «Stiamo proseguendo rapidamente e in sicurezza – ha spiegato ancora Falcone – per consegnare agli utenti, entro maggio del 2022, l’intera arteria autostradale che arriverà fino a Modica».


L'assessore lo ha detto oggi durante la contesta "inaugurazione" dello svincolo di Rosolini dell'autostrada. In molti hanno ricordato che lo svincolo è già aperto da sei anni. Anche per questo il governatore Nello Musumeci ha precisato che «questa non è una inaugurazione, ma un sopralluogo per prendere atto, con piacere, di un ulteriore passo avanti nella realizzazione dell’autostrada Siracusa-Gela da parte della Regione, attraverso il CAS. Dopo anni di immobilismo, ogni metro di strada realizzata è per noi una sfida e una rivincita. Prossima tappa completare il tratto per Ispica. Ci diano i poteri che hanno dato per il ponte di Genova e vedranno cosa sapremo fare».


Per Musumeci «la Sicilia per potere diventare una terra competitiva ha bisogno di grandi infrastrutture. Siamo in notevole ritardo rispetto alle altre regioni del Mezzogiorno d'Italia». Poi il governatore Musumeci ha sottolineato lo sforzo corale per arrivare al risultato di oggi: «Lavoriamo come tante formiche in silenzio mentre le cicale cantano, lavoriamo in silenzio con la partecipazione di un gioco di squadra tecnici, maestranze, impresa e i cittadini in un contesto che deve necessariamente cambiare». Come dire, non badiamo alle polemiche e andiamo avanti.