Search
  • Redazione

Highway Syracuse-Gela, the councillor Falcone: «Shortly opening of Rosolini exit»

Another piece of the Syracuse-Gela highway may soon become operational. The Regional Councillor for Infrastructures, Marco Falcone, today reassured on the fear of blockage of the construction site that is building the section from Rosolini to Modica.



«Rosolini-Modica goes on - Falcone said - and grows day by day, as desired by the Musumeci government. Out of 27 interferences, as many as 11 have already been removed, while as far as the Irsap interference is concerned, one of the most complicated, the tender for the works was awarded today and the works will start by 12 July». A date that reassures the trade unions, which had expressed criticism of the delays of the Consorzio Autostrade Siciliane (CAS) and therefore of the Region, on the removal of interference that risks causing work to stop. Unions with which Councillor Falcone has argued.


According to siracusanews online newspaper reports, Councillor Falcone pointed out that «from a financial point of view, the Region has provided the CAS with massive injections of money and the CAS, in turn, is paying the various works progress on time. I would instead like to point out that the CAS, for this work, is a creditor towards the Ministry of Infrastructure of over 60 million euros. We would have expected the unions to have remembered this, that the unions would work to help our island grow, rather than just looking for some headlines. To all of them we tell them to stay calm and that, during the week, they will receive the invitation for the opening day of the Rosolini junction». The junction is expected to open by the end of July.



(ITA) Siracusa-Gela, l'assessore Falcone: «A breve riapertura svincolo di Rosolini»


Un altro pezzo dell'autostrada Siracusa-gela potrebbe presto diventare operativo. L'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, ha oggi rassicurato sul timore di blocco del cantiere che sta costruendo il tratto da Rosolini a Modica.


«La Rosolini-Modica va avanti e cresce di giorno in giorno, così come voluto dal Governo Musumeci. Su 27 interferenze, ben 11 sono già state rimosse, mentre per quanto riguarda l’interferenza Irsap, una delle più complicate, la gara d’appalto per i lavori è stata aggiudicata oggi e i lavori inizieranno entro il 12 luglio». Una data che tranquillizza i sindacati che avevano espresso critiche sui ritardi del Consorzio Autostrade Siciliane (CAS) e quindi della Regione, sulla rimozione delle interferenze che rischiano di fare fermare i lavori. Sindacati con i quali l'assessore Falcone ha polemizzato.


Secondo quanto riporta Siracusa news, l'assessore Falcone ha precisato che «sotto il profilo finanziario, la Regione ha dotato il CAS di imponenti iniezioni di denaro e il CAS, a sua volta, sta pagando puntualmente i vari stati di avanzamento lavori. Vorrei invece ricordare che il CAS, per questa opera, è creditore nei confronti del Ministero delle Infrastrutture di oltre 60 milioni di euro. Ci saremmo aspettati che i sindacati lo avessero ricordato, che i sindacati lavorassero per contribuire a far crescere la nostra Isola, anziché limitarsi alla ricerca di qualche titolo di giornale. A tutti loro diciamo di stare tranquilli e che, in settimana, riceveranno l’invito per la giornata di apertura dello svincolo di Rosolini». Svincolo che si prevede di aprire entro fine luglio.