Search
  • Gianluca Reale

Anas's anti-crash traffic barrier, 30 ml of investment in Sicily

A new central concrete traffic barrier, designed by Anas (FS Italiane Group), is to be used on roads throughout Italy, including Sicily.


Anas has published in the Official Gazette a call for tenders for a four-year framework agreement, worth a total of 280 million euros, for the production, supply and installation, throughout Italy, of the new traffic barrier. For Sicily, the planned investment is 30 million euros.

«Our goal - the CEO of Anas, Massimo Simonini, said - is to raise the security levels of our network, also reducing the costs of installation and maintenance of the infrastructure. It is a product entirely designed and manufactured by Anas with high performance resistance in small spaces, an aspect that responds promptly to the needs of many sections of our road network».


Here is the crash test on the barrier designed by Anas:


The traffic barrier, called National Dynamic Barrier Anas (NDBA), was conceived and designed by the Anas Operation and Territorial Coordination Department, and obtained the CE marking in 2019 after passing the crash test performed in Bollate, in the province of Milan, in the CSI (IMQ Group), Certification and Behavioural Analysis Centre.

Interested companies must send digital bids, accompanied by the required documentation, to the Anas Purchasing Portal https://acquisti.stradeanas.it, under penalty of exclusion, by noon on 28 July 2020.



(ITA) La barriera spartitraffico anti crash di Anas, 30 ml di in investimenti in Sicilia


Una nuova barriera spartitraffico centrale in calcestruzzo, ideata da Anas (Gruppo FS Italiane), dovrà essere utilizzata sulle strade di tutta Italia, Sicilia compresa.


Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando relativo a un accordo quadro quadriennale, del valore complessivo di 280 milioni di europer la produzione, fornitura e posa in opera, sull’intero territorio nazionale, della nuova barriera spartitraffico. Per la Sicilia l'investimento previsto è di 30 milioni di euro.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato l’Amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini - è di innalzare i livelli di sicurezza della nostra rete, riducendo anche i costi di installazione e la manutenzione dell’infrastruttura. È un prodotto interamente ideato e realizzato da Anas con alte performance di resistenza negli spazi ridotti, aspetto che risponde puntualmente alle esigenze di molte tratte della nostra rete stradale».

Ecco il crash test sulla barriera ideata da Anas:


La barriera spartitraffico, denominata National Dynamic Barrier Anas (NDBA), è stata ideata e progettata dalla Direzione Operation e Coordinamento Territoriale Anas, e ha ottenuto la marcatura CE nel 2019 dopo il superamento delle prove dell’apposito crash test eseguito a Bollate, in provincia di Milano, nel CSI (Gruppo IMQ), Centro di Certificazione e Analisi comportamentale.

Le imprese interessate dovranno far pervenire le offerte digitali, corredate dalla documentazione richiesta, sul Portale Acquisti di Anas https://acquisti.stradeanas.it, pena esclusione, entro le ore 12.00 del 28 luglio 2020.