Search
  • Redazione

Migrants fleeing, Musumeci: «Sicily cannot be treated like a colony»

«I demand respect for Sicily, it cannot be treated like a colony." The President of the Sicilian Region, Nello Musumeci, asks the national government to intervene decisively after the flight of hundreds of migrants to the reception centres.


Musumeci visiting Lampedusa some days ago

«You have already read about the 100 migrants who fled to Caltanissetta. They are in addition to the Tunisians who fled to Pantelleria and those who escaped from the Pozzallo hotspot, who, in turn, are added to all the others. No one says it is the responsibility of the police: they do everything they can and we are grateful to them. It is simply wrong for the government in Rome to pretend that nothing is happening and to say that 'everything is fine'», wrote the president of the Sicilian Region, Nello Musumeci, on Facebook.


«I demand respect for Sicily - the Governor adds - it cannot be treated like a colony. We have given willingness and ask for reciprocity, but we see that in the management of the migration phenomenon there is too much improvisation and superficiality».



(ITA) Migranti fuggiti, Musumeci: «La Sicilia non può essere tratta come una colonia»


«Pretendo rispetto per la Sicilia, non può essere trattata come una colonia». Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, chiede interventi risolutivi al governo nazionale dopo la fuga di centinaia di migranti ai centri di accoglienza.


«Avrete già letto dei 100 migranti scappati a Caltanissetta. Si aggiungono ai tunisini scappati a Pantelleria e a quelli evasi dall'hotspot di Pozzallo, i quali, a loro volta, si sommano a tutti gli altri. Nessuno dica che è responsabilità delle forze dell'ordine: fanno tutto quello che possono e siamo loro grati. È semplicemente sbagliato che si faccia finta di nulla da parte del governo di Roma e che si dica che 'tutto va bene», ha scritto su Facebook il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.


«Pretendo rispetto per la Sicilia - aggiunge il Governatore - , non può essere trattata come una colonia. Abbiamo dato disponibilità e chiediamo reciprocità, ma vediamo che nella gestione del fenomeno migratorio c'è troppa improvvisazione e superficialità».