Search
  • Redazione

Migrants, Prestigiacomo: «Covid travels on the boats, what does the government do?»

«We would not want the efforts of the Sicilians to be thwarted by the inconclusiveness of a national executive that is not facing the new wave of landings with due determination». This is what Forza Italia MP Stefania Prestigiacomo said about the new landings of migrants in these days.


Stefania Prestigiacomo

«The government's inertia - she said - risks plunging Sicily into chaos, exposing it even more to the dangers of Covid-19. In these months the island, also thanks to the measures put in place by the Sicilian government, has shown maturity and a sense of responsibility in the management of the pandemic. Bu it is in front of everyone's eyes that the virus travels on the boats, just as it should be equally obvious that in front of this drama Palazzo Chigi has the obligation of clarity, readiness and implementation of well-defined plans».


«Instead, everything is left to chance - Prestigiacomo added - as if what is happening in these days was not widely predictable. This is also the price that Italy is forced to pay to populism and gooders of the government. However, in the general uncertainty it would be indispensable that at least the request of the state of calamity made by President Musumeci be accepted. A first real sign of attention towards the Sicilians».



(ITA) Migranti, Prestigiacomo: «Il Covid viaggia sui barconi, il governo cosa fa?»


«L'inerzia del governo rischia di far precipitare la Sicilia nel caos, esponendola ancora di più ai pericoli del Covid-19. In questi mesi l'Isola, anche grazie alle misure messe in campo del governo siciliano, ha dimostrato maturità e senso di responsabilità nella gestione della pandemia, non vorremmo che gli sforzi dei siciliani siano vanificati dall'inconcludenza di un esecutivo nazionale che non sta affrontando con la dovuta risolutezza la nuova ondata di sbarchi». Lo dice la deputata di Fi Stefania Prestigiacomo.


"È sotto gli occhi di tutti - aggiunge Prestigiacomo - che il virus viaggia sui barconi, così come dovrebbe essere altrettanto lampante che di fronte a questo dramma Palazzo Chigi ha l'obbligo della chiarezza, della prontezza e dell'attuazione di piani ben definiti. Invece, tutto è lasciato al caso, come se quanto sta accadendo in questi giorni non fosse ampiamente prevedibile».


«È anche questo il prezzo che l'Italia è costretta a pagare al populismo e al buonismo del governo. Tuttavia, nell'incertezza generale sarebbe indispensabile che quantomeno fosse accolta la richiesta dello stato di calamità avanzata dal presidente Musumeci. Un primo vero segnale di attenzione nei confronti dei siciliani».