Search
  • Redazione

Movida, too many don't play by the rules. Six club were sanctioned in Catania

During the weekend the Municipal Police of Catania carried out several control services in the nightlife of the historic centre to verify compliance with the Ordinance of the Mayor Salvo Pogliese which requires, among other obligations, the cessation of musical performances at midnight and the closure of the activity at 02.00.



During the usual night patrol inspections between Friday, Saturday and Sunday night, it was ascertained that six clubs in the historic centre, located in Via Teatro Massimo, Via Gemmellaro, Via Landolina, Via Auteri, Piazza Giovanni XXIII and Via Coppola, were open and in full operation well beyond the permitted hours, some even after 4.00 am. The six operators were fined both 400.00 euro and the accessory sanction of the immediate closure of the activity for 5 days.


And again, again over the weekend, in execution of the directives against the illegal activities of the mayor Pogliese and the councillor Porto. three commercial operators were sanctioned in Via Segantini, Via Vittorio Emanuele and Via Gemmellaro, for occupying public land in the absence of administrative authorization.


The same fate has befallen two mobile bar kiosks in Piazza Europa - one of which was sanctioned twice on the same Saturday - for illegally occupying public land and transforming their travelling authorisation into a permanent permit. Overall, there were high administrative penalties of over 5,000.00 euros.



(ITA) Movida, troppi non rispettano le regole. Sei locali sanzionati a Catania

Durante il fine settimana la Polizia Municipale al comando di Stefano Sorbino ha effettuato diversi servizi di controllo nella movida del centro storico per verificare il rispetto dell’Ordinanza del Sindaco Salvo Pogliese che impone, tra i vari obblighi, la cessazione delle esecuzioni musicali alle ore 24.00 e la chiusura dell’attività alle ore 02.00.


Durante i consueti sopralluoghi delle pattuglie notturne tra venerdì, sabato e domenica notte è stato accertato che sei esercizi commerciali del centro storico, ubicati in via Teatro Massimo, via Gemmellaro, via Landolina, via Auteri, piazza Giovanni XXIII e via Coppola, risultavano aperti e in pieno esercizio ben oltre l’orario consentito, alcuni addirittura dopo le 4.00 del mattino. Ai sei esercenti è stata applicata sia la multa di 400,00 euro e sia la sanzione accessoria della chiusura immediata dell’attività per 5 giorni.


E ancora, sempre nel fine settimana, in esecuzione delle direttive di contrasto all'abusivismo del sindaco Pogliese e dell'assessore Porto. tre operatori commerciali sono stati sanzionati in Via Segantini, Via Vittorio Emanuele e Via Gemmellaro, per aver occupato il suolo pubblico in assenza di autorizzazione amministrativa.


Altrettanta sorte è toccata a due chioschi bar mobili in Piazza Europa – uno dei quali è stato sanzionato per ben due volte nella stessa giornata di sabato – per aver occupato abusivamente il suolo pubblico e aver trasformato la loro autorizzazione itinerante in permesso a posto fisso. Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 5.000,00 euro.