Search
  • Redazione

Museums and temples, in Sicily 7000 visitors on the weekend of reopening

There were over 7,000 visitors to the regional museums and archaeological parks in Sicily during the last weekend in May. The most visited site was the Archaeological Park of Selinunte (1,171 tickets) followed by the Valley of the Temples of Agrigento (935) and the archaeological area of Segesta (694). All places of Greek temples.


Selinunte Temple C - Photo by Franck Manogil from Beziers, France (Wikipedia)

A good result, obtained also thanks to the free reopening after the forced closure due to the Covid emergency. On the other hand, 29,400 bookings have already been made online until 7 June through the website https://youline.eu/laculturariparte.html.


Alberto Samonà, Councillor for Cultural Heritage and Sicilian Identity, can thus take stock of the #Laculturariparte initiative with which the Sicilian Region wanted to inaugurate, on Saturday 30 and Sunday 31 May, the season of visits to museums and archaeological parks after the interruption due to the lockdown.


«Meeting the interest of Sicilians for culture through the significant numbers of reservations - the President of the Region Nello Musumeci says - makes us aware that we are on the right track in the path of enhancement, redevelopment and overall promotion of the territory». «The number of visitors recorded in this first weekend and the bookings already made until 7th June - Councillor Alberto Samonà underlines - are clear evidence that there is a great desire for culture. The collaboration of everyone and the subdivision of the visits by time slots have prevented the creation of gatherings at the entrances and have made it possible to recover the broken relationship with beauty and history in a fluid way».


During this week, six more sites will be added to the sites already reopened: Archaeological Museum of Palazzo Varisano in Enna, Regional Archaeological Museum of Gela, Archaeological Area Bagni Greci di Gela, Archaeological Museum of Marianopoli, Regional Interdisciplinary Museum of Caltanissetta, Trabia Tallarita Mining Complex.

Below, for each site, the number of visitors during the first weekend:

Archaeological Area of Segesta (694); Archaeological Area of Selinunte (1. 171); Valley of the Temples, Agrigento (935); Villa Romana del Casale, Piazza Armerina (404), Ancient Theatre of Taormina (685), Archaeological Area and Museum of Naxos (334), Isolabella (173), Archaeological Area of Neapolis, Syracuse (757); Regional Gallery of Palazzo Bellomo, Syracuse (114); Archaeological Area of Morgantina (106); Archaeological Museum of Aidone (119); Cloister of Santa Maria La Nuova Monreale (159); Roman Theatre and Odeon, Catania (166); Aeolian Archaeological Museum "Bernabo Brea" of Lipari (7); Regional Gallery of Palazzo Abatellis, Palermo (375); Antonino Salinas Archaeological Museum, Palermo (201); Castle of Cuba, Palermo (106); Cloister of San Giovanni degli Eremiti, Palermo (121); Zisa Castle, Palermo (177); Museum of Modern and Contemporary Art, Palazzo Riso, Palermo (139); "Antonio Uccello" House Museum, Palazzolo Acreide (27), Agostino Pepoli Regional Museum, Trapani (148).



(ITA) Musei e templi, in Sicilia 7000 visitatori nel weekend della riapertura


Sono stati oltre 7.000 i visitatori dei musei e parchi archeologici regionali in Sicilia nell'ultimo weekend di maggio. Il sito più visitato è stato il Parco archeologico di Selinunte (1.171 biglietti) seguito dalla Valle dei templi di Agrigento (935) e dall'area archeologica di Segesta (694). Tutti luoghi di templi greci.


Un buon risultato, ottenuto anche grazie alla riapertura gratuita dopo la chiusura forzata dovuta all'emergenza Covid. Sono invece 29.400 le prenotazioni già effettuate on-line fino al 7 giugno attraverso il sito https://youline.eu/laculturariparte.html .

A fare il punto della riapertura è l'assessore dei Beni culturali e dell'Identità Siciliana, Alberto Samonà. L'assessore può coì fare un primo bilancio dell'iniziativa #Laculturariparte con cui la Regione ha voluto inaugurare, sabato 30 e domenica 31 maggio, la stagione delle visite a musei e parchi archeologici dopo l'interruzione a causa del lockdown.


«Riscontrare l'interesse dei siciliani per la cultura attraverso i significativi numeri delle prenotazioni - precisa il presidente della Regione Nello Musumeci - ci rende consapevoli di essere sulla buona strada nel percorso di valorizzazione, riqualificazione e complessiva promozione del territorio». «Il numero di visitatori registrato in questo primo weekend e le prenotazioni già effettuate fino al 7 giugno - sottolinea l'assessore Alberto Samonà - sono chiara dimostrazione che c'è grande voglia di cultura. La collaborazione di tutti e la suddivisione delle visite per fasce orarie hanno evitato che si creassero assembramenti agli ingressi e hanno permesso di recuperare in maniera fluida il rapporto interrotto con la bellezza e la storia».

In settimana, ai siti già riaperti se ne aggiungeranno ulteriori sei: Museo archeologico di Palazzo Varisano di Enna, Museo Archeologico Regionale di Gela, Area archeologica Bagni Greci di Gela, Museo archeologico di Marianopoli, Museo Regionale Interdisciplinare di Caltanissetta, Complesso Minerario Trabia Tallarita.

Di seguito, per ciascun sito, il numero di visitatori durante il primo fine settimana:

Area archeologica di Segesta (694); Area archeologica di Selinunte (1.171); Valle dei Templi, Agrigento (935); Villa Romana del Casale, Piazza Armerina (404), Teatro antico di Taormina (685), Area archeologica e Museo di Naxos (334), Isolabella (173), Area archeologica della Neapolis, Siracusa (757); Galleria regionale di Palazzo Bellomo, Siracusa (114); Area archeologica di Morgantina (106); Museo archeologico di Aidone (119); Chiostro di Santa Maria La Nuova Monreale (159); Teatro romano e Odeon, Catania (166); Museo archeologico eoliano "Bernabo Brea" di Lipari (7); Galleria regionale di Palazzo Abatellis, Palermo (375); Museo archeologico Antonino Salinas, Palermo (201); Castello della Cuba, Palermo (106); Chiostro di San Giovanni degli Eremiti, Palermo (121); Castello della Zisa, Palermo (177); Museo di arte moderna e contemporanea di Palazzo Riso, Palermo (139); Casa museo "Antonio Uccello" Palazzolo Acreide (27), Museo regionale Agostino Pepoli di Trapani (148).

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com