Search
  • Gianluca Reale

Musumeci: «No migrants free to move, government rents other ships like the Moby Zaza»

After the 28 Covid-19 positive cases found among migrants on board the Moby Zaza, the Region's president, returns to the need to prevent any possible outbreak of contagion.


«It would be irresponsible - Musumeci says - to let migrants set foot in Sicily, even for just one day, as long as the Coronavirus emergency in the world lasts. I have been repeating this for over two months: the central government should hire some suitable and equipped ships and keep them available at the anchor. It is there, on board, that the health services of my Region, in collaboration with the Red Cross, will carry out the necessary checks and take the necessary measures».


«We are all committed - Musumeci adds - and so must the State, to continue to ascertain the health conditions of these unfortunate people, but also to ensure serenity and safety to the Sicilian community and tourists who are about to arrive on our island».


On the Moby Zaza, anchored in Porto Empedocle, Musumeci reiterated that the regional government had seen. «In light of the result of the tampons - he said - we were right».



(ITA) Musumeci: «No a migranti liberi di circolare, governo affitti altre navi come la Moby Zaza»


Dopo i 28 casi positivi al Covid-19 riscontrati tra i migranti a bordo della Moby Zaza, il presidente della Regione, torna sulla necessità di prevenire ogni possibile focolaio di contagio. «Sarebbe da irresponsabili - dice - far mettere piede in Sicilia ai migranti, anche solo per un giorno, fintanto che dura l’emergenza Coronavirus nel mondo. Lo ripeto da oltre due mesi: il governo centrale prenda in locazione alcune navi adeguate ed attrezzate e le tenga a disposizione in rada. È lì, a bordo, che i servizi sanitari della mia Regione, in collaborazione con la Croce rossa, effettueranno i controlli necessari ed adotteranno le misure del caso».


«Siamo tutti impegnati - aggiunge Musumeci - e deve esserlo anche lo Stato, a continuare ad accertare le condizioni di salute di queste sventurate persone, ma anche a garantire serenità e sicurezza alla comunità siciliana ed ai turisti che  si apprestano ad arrivare sulla nostra Isola». Sulla Moby Zaza, ancorata in rada a Porto Empedocle, Musumeci ha ribadito che il governo regionale aveva visto. «Alla luce del risultato dei tamponi - ha detto - avevamo ragione».