Search
  • Redazione

Musumeci: «Provincial roads need a commissioner and 1.5 billion euros investiment»

Roads of discord. Or rather, roads as a battleground between the regional and the national governments. «15,000 km of provincial roads - President Musumeci says - are abandoned. We are asking Rome for a commissioner with special powers and 1.5 billion to spend in 5 years». Not a new request. But repetita iuvant. Especially when you are not being listened to. The President of the Region reiterated this today, during the visit to the construction site on the Siracusa-Gela highway, near Rosolini, Noto and Ispica.


Roads are also a battleground between the Region and ANAS, a clash that passes from the words of the councilor for Infrastructures Marco Falcone to those of President Musumeci. With the unthinkable, once, revaluation of the CAS, the Sicilian motorway consortium that Falcone has done much to get back on its feet. «Anas can't take it anymore - Musumeci says - now it's just a logo, defended by the minister and the vice minister. It is not clear why in Genoa a large bridge is rebuilt in a year and in Sicily the Himera Viaduct on the A19 Palermo-Catania is still not rebuilt after 5 years from the collapse».


Meanwhile, the good news. At least, an announcement that bodes well, given the progress of the works after the stop due to the lockdown. The president Musumeci, visited the construction site on the Siracusa-Gela highway, near Rosolini, Noto and Ispica, together with the Councilor for Infrastructure Falcone. «Thanks to CAS, the Consortium for the motorways of the Region - the governor underlines - we are moving forward quickly in a work of extraordinary importance for our island. We plan to inaugurate other new kilometers of the route in September».



(ITA) Musumeci: «Strade provinciali abbandonate, serve un commissario e 1,5 mld di euro»


Strade della discordia. O meglio, strade come campo di battaglia fra il governo regionale e quello nazionale. «15.000 km di strade provinciali abbandonate - tuona il presidente Musumeci - a Roma chiediamo un commissario con poteri speciali e 1,5 miliardi da spendere in 5 anni». Una richiesta non nuova. Ma repetita iuvant. soprattutto quando non si è ascoltati. Il presidente della Regione lo ha ribadito oggi, durante la visita al cantiere sull’autostrada Siracusa-Gela, nei pressi di Rosolini, Noto e Ispica.


Strade anche terreno di scontro tra Regione e ANAS, scontro che passa dalle parole dell'assessore alle Infrastrutture marco Falcone a quelle del presidente Musumeci. Con l'impensabile, un tempo, rivalutazione del CAS, il Consorzio autostrade siciliane che falcone ha fatto tanto per rimettere in piedi. «Anas non ce la fa più - dice Musumeci - ormai è solo una sigla, difesa dal ministro e dal vice ministro. Non si capisce come mai a Genova un grande ponte viene ricostruito in un anno e in Sicilia il Viadotto Himera sulla A19 Palermo-Catania ancora non è ricostruito dopo 5 anni dal crollo»

Intanto la buona notizia. Almeno, un annuncio che fa ben sperare, visto l'andamento dei lavori rispreso dopo lo stop dovuto al lockdown. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha visitato stamane, insieme all'assessore alle Infrastrutture Marco Falcone, il cantiere sull’autostrada Siracusa-Gela, nei pressi di Rosolini, Noto e Ispica. «Grazie al Consorzio per le autostrade della Regione - sottolinea il governatore - stiamo andando avanti velocemente in un’opera di straordinaria importanza per la nostra Isola. Contiamo per settembre di inaugurare altri nuovi chilometri di percorso».

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com