Search
  • Redazione

Ordinanza svuota hotspot, Aricò: «PD e M5S ipocriti, fingono di non vedere condizioni strutture»

Prosegue la polemica sull'ordinanza "svuota hotspot" del governatore della Sicilia Nello Musumeci, sospesa dal tar di Palermo dopo l'impugnativa da parte del governo nazionale.


Alessandro Aricò

Dopo gli attacchi del centrosinistra a Musumeci, scende in campo un fidatissimo del governatore, il capogruppo di DiventeraBellissima all'Ars, Alessandro Aricò. «Non c'è un solo parlamentare dei partiti di governo - Pd e M5S - che abbia speso una parola di condanna sulla squallida condizione dei migranti in Sicilia. Il loro obiettivo è solo attaccare il presidente Musumeci, che ha rotto il muro del silenzio».


«Oramai - aggiunge Aricò - è chiaro che non hanno intenzione di porre fine allo squallore in cui il loro governo tiene quella gente, ma vogliono distrarre l'attenzione dei siciliani con i soliti insulti perché non hanno il coraggio di dire: 'sì, è vero! Ma gli italiani - aggiunge - hanno visto i filmati delle condizioni in cui versa l'hotspot di Lampedusa e hanno capito quanta ipocrisia e cinismo ci siano in questa loro condotta. Noi andremo avanti fino in fondo nella nostra battaglia di civiltà».