Search
  • Redazione

Palermo, Bicycle Council starts, controversy over the LTZ


Born with the approval of the Council Commission and the Department of Mobility, approved by the City Council in recent days, the Palermo Bicycle Council takes its first steps. Since yesterday it is possible to submit the application for membership from the Municipality website (www.comune.palermo.it.), In the participation section. The notice is addressed to institutions, associations, social and cultural organizations, individual citizens and towns over the age of 16, residing in the Municipality of Palermo. The requests to participate in the new Bicycle Council must be submitted within thirty days from the date of publication of the notice. «We are sure - mayor Orlando said - that many people and associations will respond to the appeal, expressing that sensitivity now widespread in the city for sustainable and gentle mobility». The objective of the Bicycle Council is to promote the use of bicycles and encourage wider participation, enhancing the experience and skills of associations and interest groups for the promotion and development of cycle mobility.


On the front of the restricted traffic zone (Ltz) in the city center, however, the controversy rises up. Orlando reported in the Municipal Board on the willingness to wait for government measures to restart the Ltz. Comments from political forces in the City Council were not long in coming. Who is with the mayor and who is not.

«We note with satisfaction the choice of Mayor Orlando. A timing that lets us imagine that the limited traffic zone will not be reactivated from 18 May, but only at the end of a supplement of reflection that takes into account the need to protect the health of citizens», say the councilors of Avanti Insieme, Toni Sala, Valentina Chinnici, Claudia Rini, Paolo Caracausi, Massimo Giaconia. The municipal councilors of the Lega, on the other hand, consider that of the mayor to be a «reverse» in view of a «certain rejection in the city council», a place where the Northern League councilors hope «a serious discussion can finally be started and the productive categories can be listened to of the city, totally abandoned to themselves». Well the stop to the reactivation of the Ztl also for the councilors of the 5 Star Movement, Antonino Randazzo, Concetta Amella and Viviana Lo Monaco: «We therefore welcome with satisfaction the reverse of Mayor Orlando. The reactivation of the ZTL on May 18 was at least out of place. A mere act of strength and exercise of power which denoted a total absence of attention towards citizens and traders». So, everyone agreees to wait for restarting of Ltz.



(ITA) Palermo, al via la Consulta della bicicletta, ma è polemica sul riavvio della ztl in centro


Nata con il benestare della Commissione consiliare e dell'assessorato alla Mobilità, a approvata dal Consiglio comunale nei giorni scorsi, la Consulta della bicicletta di Palermo muove i primi passi. Da ieri è possibile inoltrare la domanda di adesione dal sito web del Comune(www.comune.palermo.it.), nella sezione partecipazione. L'avviso è rivolto ad enti, associazioni, organizzazioni sociali e culturali, singoli cittadini e cittadine di età superiore a 16 anni, residenti nel Comune di Palermo. Le istanze di partecipazione alla costituenda Consulta dovranno essere presentate entro trenta giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso.


«Siamo sicuri - ha detto il sindaco Orlando - che risponderanno all'appello tantissime persone ed associazioni che esprimono quella sensibilità ormai diffusa in città per la mobilità sostenibile e dolce»

L'obiettivo della Consulta è promuovere l’utilizzo della bicicletta e favorire la più ampia partecipazione, valorizzando  l’esperienza e le competenze delle associazioni e dei gruppi d’interesse per la promozione e lo sviluppo della mobilità ciclabile.


Sul fronte della zona a traffico limitato in centro, invece monta la polemica. Orlando ha riferito in Giunta sulla volontà di attendere i provvedimenti del governo, Non si sono fatti attendere i commenti delle forze politiche in Consiglio comunale. Chi è con il sindaco e chi no. «Prendiamo atto con soddisfazione della scelta del sindaco Orlando. Una tempistica che lascia immaginare che la Zona a traffico limitato non verrà riattivata dal 18 maggio, ma solo al termine di un supplemento di riflessione che tenga conto della necessità di tutelare la salute dei cittadini», dicono i consiglieri di Avanti Insieme, Toni Sala, Valentina Chinnici, Claudia Rini, Paolo Caracausi, Massimo Giaconia. I consiglieri comunali della Lega, invece, considerano quella del sindaco una «retromarcia» in vista di una «bocciatura certa in Consiglio comunale», luogo in cui i consiglieri leghisti auspicano «si possa finalmente avviare una seria discussione e si possano ascoltare le categorie produttive della città, totalmente abbandonate a loro stesse». Bene lo stop alla riattivazione della Ztl anche per i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Antonino Randazzo, Concetta Amella e Viviana Lo Monaco: «Accogliamo con soddisfazione pertanto la retromarcia del Sindaco Orlando. La riattivazione della ZTL al 18 maggio era quantomeno fuori luogo. Un mero atto di forza ed esercizio di potere che denotava totale assenza di attenzione nei riguardi dei cittadini e dei commercianti».

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com