Search
  • Redazione

Pantelleria among the 15 Italian best places for holidays into nature

The Italian Touring Club and Legambiente have assigned Pantelleria the Five Sails, including the island among the first fifteen Italian locations where you can spend a holiday that pays attention to the environment, nature and clean water, but also food and wine excellence and places of art.

Elephant Arch in Pantelleria Coast

The National Park of Pantelleria has announced the recognition received by the Sicilian island. «The "Five Sails" - the press release issued by the national park says - this year have been awarded to 15 seaside places. In first place the Sardinian district of Baunei, followed by the Tuscan Maremma led by the Municipality of Castiglione della Pescaia (2 place), the coast of Chia with the Municipality of Domus de Maria also in Sardinia (3 place), the Campania region of Cilento Antico led by the Municipality of Pollica (4 place) and again that of the Silver Coast and the Island of Giglio led by the Municipality of Isola del Giglio (5 place). As far as the ranking of the Regions is concerned, in first place is Sardinia with the Five Sails flag waving on five coasts of the island, followed by Tuscany and Puglia on equal terms with 3 five-wing districts, followed by Campania with two, and Liguria (Cinque Terre) and Sicily, with Pantelleria».


Pantelleria was chosen for «its richness in terms of biodiversity and experiences to live. Not only sea, but also trekking, biking and naturalistic wellness.


"Vacanze Italiane" suggests walking along the paths of Montagna Grande, Monte Gibele, up to Lake Venus and then down to the coast, to discover the most hidden coves never too crowded, where the contrasts of lava stone and the sea predominate. A trek that leads to the discovery of small villages, such as Bugeber, and follows the profile of the landscape almost completely devoted to agriculture and the cultivation of the alberello vine, which is a UNESCO World Heritage Site.


Integral elements of that Experential Tourism that the National Park Authority has already made possible through the Virtual Tours of the island which, enriched with evocative and realistic contents such as the voice of the protagonists of the island and photos in detail, are able to anticipate the travel experience.



(ITA) Pantelleria tra le 15 località italiane con le Cinque Vele del Touring Club


Il Touring Club Italiano e Legambiente hanno assegnato a Pantelleria le Cinque Vele, inserendo l'isola tra per prime quindici località italiane dove trascorrere una vacanza attenta all'ambiente, all'insegna di natura e acqua pulita, ma anche di eccellenze enogastronomiche e luoghi d'arte.


Il Parco Nazionale di Pantelleria ha reso noto il riconoscimento ricevuto dall'isola siciliana. «Il riconoscimento - recita il comunicato diffuso dal parco nazionale - quest'anno è stato assegnato a 15 località marine. Al primo posto il comprensorio sardo di Baunei, seguito dalla Maremma Toscana guidata dal Comune di Castiglion della Pescaia (2 posto), dal litorale di Chia con il Comune di Domus de Maria sempre in Sardegna (3 posto), il comprensorio campano del Cilento Antico guidato dal Comune di Pollica (4 posto) e ancora quello della Costa d'Argento e l'Isola del Giglio guidato dal Comune di Isola del Giglio (5 posto). Per quanto riguarda la classifica delle Regioni, al primo posto la Sardegna con la bandiera a Cinque Vele che sventola su ben cinque litorali dell'isola, seguita da Toscana e Puglia a pari merito con 3 comprensori a cinque vele, segue poi la Campania con due, e Liguria (Cinque Terre) e Sicilia, appunto, con Pantelleria».


Pantelleria è stata scelta per "la sua ricchezza in termini di biodiversità ed esperienze da vivere. Non solo mare, ma anche trekking, bike e wellness naturalistico.


Vacanze Italiane suggerisce di percorrere a piedi i sentieri della Montagna Grande, di Monte Gibele, fino al lago di Venere e poi giù verso la costa, alla scoperta delle calette più nascoste mai troppo affollate, dove predominano i contrasti della pietra lavica e del mare. Un trekking che porta alla scoperta dei piccoli borghi, come Bugeber, e segue il profilo del paesaggio quasi completamente votato all'agricoltura e alla coltivazione della vite ad alberello che è Patrimonio Unesco.


Elementi integranti di quel Turismo Esperenziale che l'Ente Parco Nazionale ha già reso possibile attraverso i Virtual Tour dell'isola che, arricchiti di contenuti suggestivi e realistici come la voce dei protagonisti dell'isola e foto in dettaglio, sono capaci di anticipare l'esperienza di viaggio.