Search
  • Gianluca Reale

Paxia: «Cig in derogation, Region delayed by 3 weeks»


The political controversy over the payment of layoffs by way of derogation from the Region does not stop. Despite the reassurances received today by the regional councilor for work, Antonio Scavone, deputy Laura Paxia (M5S) complains of three weeks late. «Our region - Paxia said - is far behind in the bureaucratic process relating to the start of payment from the layoffs in derogation. As we well know, the competence to activate this social safety net is regional and, to be exact, of the Department of Labor led by Antonio Scavone. It literally took 3 weeks to better protect over 100,000 Sicilian workers and more than 35,000 companies that are going through a deep crisis due to the coronavirus emergency».   «The same Scavone - Paxia adds - a few minutes ago, wanted to reassure everyone that tomorrow the first 1,400 decrees will be sent to the INPS for the payment of the redundancy fund in derogation, but the strong delay in starting the CID in Sicily remains serious, if we consider that it is not known when all the applications received by the competent offices during this period will be completed».


(ITA) Paxia: «Cig in deroga, Regione in ritardo di 3 settimane»

Non si ferma la polemica politica sul pagamento della cassa integrazione in deroga da parte della Regione. Nonostante le rassicurazioni giunte oggi dall’assessore regionale al Lavoro, Antonio Scavone, la deputata M5S Laura Paxia lamenta tre settimane di ritardo. «La nostra regione – ha detto Paxia - si trova molto indietro nell’iter burocratico relativo all’avvio del pagamento dalla cassa integrazione in deroga. Come ben sappiamo la competenza per attivare questo ammortizzatore sociale è regionale e, per l’esattezza, dell’Assessorato al Lavoro guidato da Antonio Scavone. Si sono letteralmente perse 3 settimane per tutelare al meglio oltre 100 mila lavoratori siciliani e più di 35 mila aziende che stanno attraversando una profonda crisi a causa dell’emergenza coronavirus».

«Lo stesso Scavone – aggiunge Paxia - pochi minuti fa, ha voluto rassicurare tutti che da domani saranno inviati all’INPS i primi 1.400 decreti per il pagamento della cassa integrazione in deroga, ma rimane grave il forte ritardo per avviare la CID in Sicilia, se si considera che non si sa quando potranno essere espletate tutte le domande pervenute agli uffici competenti in questo periodo”.