Search
  • Redazione

Phase 2, from 18 May, shops, coiffeurs, bars and restaurants will reopen


In the end the government's ok came. On May 18, shops, coiffeurs, bars and restaurants will open. The government will dictate general and equal guidelines for all, probably by Thursday, then the Regions will be able to proceed according to the reality and the situation of the contagion in their territory. This is what was agreed yesterday evening at the end of the "control room" between the national government and regional governors. With the awareness that, in the event of an upturn in the contagion curve, the government will be able to intervene to order new closures. In seven days, therefore, it will be possible to go back to the bar to have a coffee, cut your hair, go out for dinner. But with well-defined rules. The Technical-Scientific Committee is in fact closing in these hours the guidelines that will apply for catering, for services to people and also for bathing, that is to say the general rules for being able to open the licensed and free beaches safely. The president of the Sicilian Region, Nello Musumeci, said last night that «Sicily is ready to start again», also asking the government to imagine «reasonable measures especially for the bathing establishments». The Sicilian governor, who has always maintained the policy of collaboration although asking for a differentiation of reopenings, given that Sicily has been little affected by the epidemic, also asks for preferential lanes to restart public works. «The example of the Morandi bridge in Genoa - he told government representatives - must not remain the exception in Italy but must become normal, if we also want to accelerate public spending and the reopening of construction sites in Sicily». A super commissioner has been appointed for Genoa to speed up the process. Is this the way that the President of the Region also intends to take?



(ITA) Fase 2, dal 18 maggio riaprono, negozi, bar e ristoranti. C'è l'ok del governo


Alla fine è arrivato l'ok del governo. Il 18 maggio potranno aprire negozi, bar e ristoranti. Il governo detterà le linee guida generali e uguali per tutti, probabilmente entro giovedì, poi le Regioni potranno procedere in base alla realtà e alla situazione del contagio nel proprio territorio. Questo è quanto è stato concordato ieri sera, al termine della "cabina di regia" tra governo nazionale e governatori regionali. Con la consapevolezza che, in caso di risalita della curva del contagio,, il governo potrà intervenire per disporre nuove chiusure.


Tra sette giorni, dunque, sarà possibile tornare al bar per prendere un caffè, tagliarsi i capelli, andare a cena fuori. Ma con regole ben definite. Il Comitato tecnico scientifico sta infatti chiudendo in queste ore le linee guida che varranno per la ristorazione, per i servizi alle persone e anche per la balneazione, vale a dire le regole generali per poter aprire in sicurezza le spiagge in concessione e quelle libere.


Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ieri sera si è detto che «La Sicilia è pronta a ripartire», chiedendo anche al governo di immaginare «misure ragionevoli soprattutto per gli stabilimenti balneari». Il governatore siciliano, che ha sempre mantenuto la politica della collaborazione seppur chiedendo una differenziazione delle riaperture, visto che la Sicilia è stata poco toccata dall'epidemia, chiede anche corsie preferenziali per fare ripartire le opere pubbliche. «L'esempio del ponte Morandi di Genova - ha detto ai rappresentanti del governo - non deve restare in Italia l'eccezione ma deve diventare la normalità, se vogliamo anche in Sicilia accelerare la spesa pubblica e la riapertura dei cantieri». Per Genova è stato nominato un super commissario per velocizzare l'iter dei lavori. Che sia questa la strada che anche il presidente della Regione intende percorrere?

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com