Search
  • Redazione

Piano Covid, editoria e Confidi: ecco somme, beneficiari e scadenze

All'interno del Piano Covid arrivano anche i fondi promessi anche per la boccheggiante editoria siciliana, soprattutto i quotidiani cartacei, e i consorzi fidi. Stavolta gli interventi sono gestiti dall'assessorato all'Economia, guidato dal vice presidente della Regione, Gaetano Armao.



Due quindi le linee di intervento di pertinenza dell'assessorato all'Economia. Contributi a fondo perduto per l'editoria e patrimonializzazione dei confidi. In totale 30 ml di euro. L'assessore Armao ha annunciato che la giunta regionale ha approvato anche una misura da 70 milioni di euro destinata a professionisti e partite iva siciliane, risorse già disponibili e gli incentivi saranno gestiti attraverso una piattaforma informatica dedicata. Intanto, ecco le misure del Piano Covid.


1- Finanziamento senza interessi e commissioni in favore dell’editoria


Tempi di pubblicazione

Entro il 30 ottobre


Oggetto dell’intervento

Finanziamento senza interessi e commissioni in favore dell’editoria a valere sulla sezione specializzata in credito del Fondo Sicilia istituito presso Irfis FinSicilia S.p.A.


Soggetti Beneficiari

Operatori economici operanti nel se:ore dell’editoria:

• Quotidiani (cartacei)

• Periodici (cartacei)

• Testate online

• Radio e TV

• Agenzie di stampa


Risorse complessive

La dotazione finanziaria è di 10 milioni di euro.


Entità del beneficio individuale

La dotazione finanziaria complessiva dell’intervento sarà così suddivisa:

a) Quotidiani (cartacei) 40%

b) Periodici (cartacei) 7%

c) Testate online 25%

d) Radio e TV 25%

e) Agenzie di stampa 3%


Termine di presentazione delle domande

L’Avviso per le selezioni dei beneficiari sarà effettuato in modalità valutativa a sportello.



2- Concentrazione e patrimonializzazione CONFIDI


Tempi di pubblicazione

Entro il 30 ottobre


Oggetto dell’intervento

Contributi per la concentrazione e patrimonializzazione dei consorzi Fidi per le agevolazioni alle imprese, al fine dell’accesso al credito, in termini di maggior credito e minor costo.


Soggetti Beneficiari

I contributi sono concessi per il tramite dei consorzi Fidi, quali agevolazioni alle imprese consorziate. I consorzi Fidi possono presentare le richieste di contributo qualora coinvolti in operazioni di concentrazione deliberano successivamente alla data di entrata in vigore della legge regionale 2 maggio 2020 n. 9.


Risorse complessive

La dotazione finanziaria è di 20 milioni di euro.


Entità del beneficio individuale

L’importo massimo concedibile per singola operazione di concentrazione è stabilito nella misura del 10% del capitale sociale del consorzio risultante dell’operazione di fusione


Termine di presentazione delle domande

Le richieste di credito sono esaminate da IRFiS Finsicilia SpA secondo l’ordine di ricezione e fino a esaurimento dei fondi disponibili.