Search
  • Gianluca Reale

Pubbliservizi S.p.a, Sifus Confali's complaint-lawsuit against bankruptcy management


Still storm on Pubbliservizi S.p.a., the wholly owned subsidiary of the former regional Province of Catania. The general secretary of Sifus Confali, Maurizio Grosso, presented to the Judicial Authority and to the Court of Auditors an exposed-lawsuit on the bankruptcy management of the subsidiary Pubbliservizi S.p.a. of Catania and specifically, against the extraordinary commissioner, Maria Virginia Perazzoli.


The act, sent for information to the Minister of Economic Development, Stefano Putuanelli, traces the troubled events of the company to starting from mid-2018. In the complaint-complaint, there would be serious critical observations on the work of the extraordinary commissioner in terms of rehabilitation, retraining and management of personnel, aggression of illicitly assigned levels and privileges, assignment of works, omission of requests for documentation from the Metropolitan City and emergency Covid-19. A press release released by Grosso through the Sicra press agency released it. In addition, in the complaint-lawsuit, Grosso points out that the management of Avv. Perazzoli, «would have allowed the recomposition of the centers of power within the investee with reference to personnel already convicted of criminal proceedings or with serious precedents open to the detriment of the administration». Secretary General Sifus Confali would also have stressed "the lack of control bodies, in particular the Ministry of Economic Development, despite repeated requests from the union. Last but not least, Grosso would also have feared «the risk to employment involving over 300 mothers and fathers of the family».




(ITA) Pubbliservizi S.p.a, esposto-querela del Sifus Confali contro gestione fallimentare


Ancora bufera sulla Pubbliservizi S.p.a., la partecipata al 100% dell'ex Provincia regionale di Catania. Il segretario generale di Sifus Confali, Maurizio Grosso, ha presentato all'Autorità Giudiziaria e alla Corte dei Conti un esposto-querela sulla gestione fallimentare della partecipata Pubbliservizi S.p.a. di Catania e specificatamente, contro il commissario straordinario, l'avvocato Maria Virginia Perazzoli. L'atto, inviato per conoscenza al Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Putuanelli, ripercorre le travagliate vicende della società a partire dalla metà del 2018. Nell'esposto-querela sarebbero evidenziati pesanti rilievi critici sull'operato del commissario straordinario in tema di risanamento, riqualificazione e gestione del personale, di aggressione dei livelli illecitamente assegnati e dei privilegi, di affidamento dei lavori, di omissione delle richieste di documentazione da parte della Città Metropolitana e di emergenza Covid-19. Lo ha freso noto una comunicato stampa diffuso da Grosso per tramite dell'agenzia Sicra press.

Inoltre, nell'esposto-querela, Grosso, fa rilevare che la gestione dell'Avv. Perazzoli, «avrebbe consentito la ricomposizione dei centri di potere all'interno della partecipata con riferimento al personale già condannato penalmente o con gravi precedenti aperti a danno dell'amministrazione».


Il Segretario Generale Sifus Confali avrebbe anche sottolineato «la carenza degli organi di controllo, in particolare del Ministero dello Sviluppo Economico, malgrado i ripetuti solleciti di del sindacato. Non da ultimo, Grosso avrebbe anche paventato «il rischio per l'occupazione che coinvolge oltre 300 madri e padri di famiglia».

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com