Search
  • Redazione

Refugee Day, Mayor of Lampedusa: border territories engaged in reception needs support

«We share and support the speech of President Mattarella who, on the occasion of the World Refugee Day, reaffirmed Italy's commitment to welcoming and respecting human rights, while stressing the need for an ever stronger involvement of the European Community on an issue, that of migration flows, which absolutely needs certain and shared rules».


Toto Martello, mayor of Lampedusa and Linosa

This is stated by Totò Martello, mayor of Lampedusa and Linosa, leader of the European project "Snapshots from the borders" which brings together 36 partners, including 19 border territories from 13 European countries, who are at the forefront in the reception of migrants.

«Lampedusa's commitment to help migrants and respect for human rights has never failed even among the many difficulties and tensions of the Coronavirus emergency - adds Martello - and precisely this dramatic phase has highlighted the need to support with targeted actions the border territories that, in Italy and in Europe, are too often left alone to bear the burden of reception».

«We are convinced - continues Martello - that the starting point, in a collective discussion on migration flows, should be the 'Global Compact for Migration', the United Nations document for 'orderly, regular and safe' migration. But we are equally convinced that if we really want to support a path that can regulate migration flows, protect the rights of migrants and promote processes of integration and social peace, it is necessary to support the communities and territories exposed in the front line on the reception front».



(ITA) Giornata del rifugiato, sindaco di Lampedusa: sostenere i territori di frontiera impegnati nell'accoglienza


«Condividiamo e sosteniamo l’intervento del Presidente Mattarella che, in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, ha ribadito l’impegno dell’Italia sul versante dell’accoglienza e del rispetto dei diritti umani, sottolineando al tempo stesso la necessità di un coinvolgimento sempre più forte della Comunità Europea su un tema, quello dei flussi migratori, che ha assoluto bisogno di regole certe e condivise». Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, comune capofila del progetto europeo “Snapshots from the borders” che mette insieme 36 partner fra i quali 19 territori di frontiera di 13 Paesi europei, impegnati in prima linea nell'accoglienza dei migranti.

«L’impegno di Lampedusa per il soccorso ai migranti e il rispetto dei diritti umani non è mai mancato anche fra le tante difficoltà e tensioni dell’emergenza Coronavirus – aggiunge Martello – e proprio questa fase drammatica ha messo in evidenza la necessità di supportare con azioni mirate i territori di frontiera che, in Italia ed in Europa, troppo spesso sono lasciati da soli nel sostenere il peso dell’accoglienza».

«Siamo convinti – continua Martello - che il punto di partenza, in una discussione collettiva sui flussi migratori, debba essere il ‘Global Compact for Migration’, il documento delle Nazioni Unite per una migrazione ‘ordinata, regolare e sicura’. Ma siamo altrettanto convinti che se si vuole davvero sostenere un percorso in grado di regolamentare i flussi migratori, tutelare i diritti dei migranti e favorire processi di integrazione e pace sociale, sia necessario sostenere le comunità ed i territori esposti in prima linea sul fronte dell’accoglienza».