Search
  • Redazione

San Vito Lo Capo does not give up the Cous Cous Fest, confirmed the event in September

Cous Cous Fest is coming. The 23rd edition of the international festival of cultural integration will take place on the dates already scheduled, from 18th to 27th September in San Vito Lo Capo.


The green light to the realization of the event has emerged in the meeting of the Provincial Committee of Order and Public Safety, chaired by the Prefect of Trapani, Tommaso Ricciardi in the presence of the heads of the Police Headquarters of Trapani, the regional and provincial police, public health and representatives of the Departments of Health, Tourism and Agriculture and forests of the Sicilian Region.


The Committee analyzed the organizational procedures and guidelines - illustrated by the mayor of San Vito lo Capo, Giuseppe Peraino and the company Feedback, producer of the event - that the event will adopt in order to respect and guarantee a completely safe and in compliance with anti-Covid regulations.


«The event will take place - the mayor of San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino, said - with the health and public order measures imposed by current regulations. I thank the sensitivity and availability shown by Prefect Ricciardi and the whole Committee in giving the green light to the development of what represents an extremely important social, cultural and economic moment not only for our town, but also for the province and the whole region, as well as a sign of optimism and positivity after this long period dominated by difficulties and uncertainties».


All ahead, then, in the organizational machine coordinated by Feedback that will design and implement the event of all time, but in full compliance with current regulations. The agency has also designed an ad hoc advertising campaign to emphasize the great attention to a safe use of the event.





(ITA) San Vito Lo Capo non rinuncia al Cous Cous fest, confermato l'evento a settembre


Il Cous Cous Fest si farà. La 23esima edizione del festival internazionale dell'integrazione culturale si svolgerà nelle date già programmate, dal 18 al 27 settembre a San Vito Lo Capo.


Il via libera alla realizzazione della manifestazione è emerso nella riunione del Comitato provinciale dell'ordine e della sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi alla presenza dei vertici delle Questura di Trapani, delle forze dell’ordine, della sanità pubblica regionali e provinciali e dei rappresentanti degli assessorati regionali alla sanità, al turismo e agricoltura e foreste della Regione Siciliana.


Il Comitato ha analizzato le modalità organizzative e le linee guida - illustrate dal sindaco di San Vito lo Capo, Giuseppe Peraino e dalla società Feedback, producer dell’evento - che la manifestazione adotterà per rispettare e garantire uno svolgimento in totale sicurezza e nel rispetto delle normative anti-Covid.


«L'evento si farà – ha detto il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino - con gli accorgimenti sanitari e di ordine pubblico imposti dalla normativa vigente. Ringrazio la sensibilità e la disponibilità mostrate dal Prefetto Ricciardi e da tutto il Comitato nel dare il via libera allo svolgimento di quello che rappresenta un momento sociale, culturale ed economico estremamente importante non soltanto per il nostro Comune, ma anche per la provincia e per l'intera regione, oltre che un segnale di ottimismo e positività dopo questo lungo periodo dominato da difficoltà e incertezze».


Avanti tutta, quindi, nella macchina organizzativa coordinata da Feedback che progetterà e realizzerà l'evento di sempre, ma nel totale rispetto delle normative vigenti. L'agenzia ha inoltre ideato una campagna pubblicitaria ad hoc per sottolineare la grande attenzione ad una fruizione in sicurezza dell'evento.