Search
  • Redazione

Sicily, shops, coiffeurs, bars and restaurants will reopen from Monday 18th


From Monday 18 May, shops, hairdressers, beauty centers, bars and restaurants will reopen in a way that is not just a takeaway. This was announced by the President of the Region, Nello Musumeci, yesterday evening at the end of the confrontation between the Government and the presidents of the Regions. «Rome - the President of the Sicilian Region said - has finally shared the proposals contained in the unitary document presented by the Regions - therefore, on Monday they will open: retail business activities, personal services (hairdressers and beauticians), bars and catering. «For the other activities, the government has not given the green disk, but we governors will obtain, already in the next few hours, the necessary autonomy to decide on further reopenings. We have also requested and obtained that the protective measures to be adopted in the activities authorized by Monday are less restrictive than those proposed by Inail. As soon as the Conte government issues the announced measures, I will sign the necessary ordinance».



(ITA) Sicilia, da lunedì 18 riaprono negozi, parrucchieri, bar e ristoranti


Da lunedì 18 maggio riaprono negozi, parrucchieri, centri estetici, bar e ristoranti in modalità non solo da asporto. Lo ha annunciato il presidente della Regione Nello Musumeci, ieri sera al termine del confronto tra governo e presidenti delle Regioni, finiti ieri sera in serata. «Roma - ha detto il presidente della Regione Siciliana - ha finalmente condiviso le proposte contenute nel documento unitario presentato dalle Regioni - pertanto, lunedì apriranno: le attività del commercio al dettaglio, i servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti), i bar e la ristorazione.


«Per le altre attività il governo non ha dato il disco verde, ma contiamo, noi governatori, di ottenere, già nelle prossime ore, la necessaria autonomia per decidere su ulteriori riaperture. Abbiamo, inoltre, chiesto e ottenuto che le misure di protezione da adottare nelle attività autorizzate da lunedì siano meno restrittive rispetto a quelle proposte dall'Inail. Non appena il governo Conte emanerà i provvedimenti annunciati, firmerò la necessaria ordinanza».