Search
  • Redazione

Taormina, the councillor Samonà: "For the Ancient Theatre we plan events of quality"

The reopening of the sites of the Archaeological Park Naxos Taormina: over 1100 visitors in the last weekend. The regional councilor plan some not crowded events for the Ancient Theater


«For Taormina and her theater will be a summer with the necessary health measures. There won't be the big shows, the big events, but in agreement with all the interlocutors we are thinking of organizing something of quality. Something that, however, can guarantee social distancing. We are talking about initiatives for which silence does not become an occasion of closure but of opening. Listening to silence, a concert, a word or a narration can become a unicum. We must start again from this». This is what the Councillor for Cultural Heritage and Sicilian Identity Alberto Samonà said yesterday on the occasion of the reopening of the Ancient Theater in Taormina. It was a stage of his "Grand Tour" in the network of museums and archaeological parks, within the operation #Laculturariparte, which provided free admission from May 30 to June 7 in all sites.



There were over 1100 visitors in the first weekend of opening of the Archaeological Park Naxos Taormina: 563 only yesterday, Sunday, May 31 at the Ancient Theater, where at dusk many couples and small families sitting in the steps stopped to admire the silent and exciting spectacle of the sunset with the lights of the Tricolore. Yesterday about 300 people in Naxos visited the Museum and walked among the excavations of the first Greek polis in Sicily. Sold out from two days Isola Bella, where the reservation system of Aditus, the concessionaire of the Park ticket office, allows only 116 admissions per day (8 people every 45') and for Sundays and holidays has already booked everything.


«We are happy with this feedback from the people: it is a small step towards the return to the life of our country and the natural desire for beauty of the human being», says Gabriella Tigano, director of the Naxos Taormina Archaeological Park.



(ITA) Taormina, l'assessore Samonà: «Per il Teatro Antico pensiamo ad eventi di qualità»


«Per Taormina e il suo teatro sarà un’estate con le necessarie misure sanitarie. Non ci saranno i grandi spettacoli, i grandi eventi, però d’intesa con tutti gli interlocutori stiamo pensando a organizzare qualcosa di qualità. Qualcosa che comunque possa garantire il distanziamento sociale. Parliamo di iniziative per le quali il silenzio non diventi occasione di chiusura ma di apertura. Ascoltare il silenzio, un concerto, una parola o una narrazione può diventare un unicum. Bisogna ripartire da questo». E' quanto ha detto l’assessore ai Beni culturali e all'Identità siciliana Alberto Samonà, ieri in occasione della riapertura del Teatro Antico di Taormina. E' stata una tappa del suo "Grand Tour" nel network di musei e parchi archeologici, all'interno dell’operazione #Laculturariparte che ha previsto l'ingresso gratuito dal 30 maggio al 7 giugno in tutti i siti.


Sono stati oltre 1100 i visitatori nel primo weekend di apertura del Parco Archeologico Naxos Taormina: 563 soltanto ieri, domenica 31 maggio al Teatro Antico, dove all’imbrunire molte coppie e piccole famiglie sedute in gradinata si sono fermate per ammirare il silenzioso ed emozionante spettacolo del tramonto con l’accensione delle luci del Tricolore. Ieri circa 300 persone a Naxos hanno visitato il Museo e hanno passeggiato tra gli scavi della prima polis greca in Sicilia. Sold out da due giorni Isola Bella dove il sistema di prenotazioni di Aditus, concessionario della biglietteria del Parco, consente solo 116 ingressi al giorno (8 persone ogni 45’) e per domeniche e festivi ha già tutto prenotato.

«Siamo felici di questo riscontro della gente: è un piccolo passo verso il ritorno alla vita del nostro Paese e al naturale desiderio di bellezza dell’essere umano», dice Gabriella Tigano, direttrice del Parco Archeologico Naxos Taormina.