Search
  • Redazione

The EU reopens the borders from July 1, here are who can come to Sicily e where Sicilian can go

The European Union has been reopening its borders since 1 July. Doors are open to citizens of 15 foreign countries, including China, but only on condition of reciprocity. The US remains off the list.



Today the European Council adopted a recommendation on the phasing out of temporary restrictions on non-essential travel in the EU, i.e. travel for tourism. The list includes 15 countries: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Japan, Montenegro, Morocco, New Zealand, Rwanda, Serbia, South Korea, Thailand, Tunisia, Uruguay and China, subject to confirmation of reciprocity. The list will be updated every two weeks. Residents of Andorra, Monaco, San Marino and the Vatican should be considered residents of the EU for the purposes of this Recommendation.


As regards the epidemiological situation, the third countries listed should meet certain criteria: a number of new Covid-19 cases in the last 14 days per 100,000 inhabitants close to or below the EU average (as it was on 15 June 2020); stable or decreasing trend of new cases in this period compared to the previous 14 days; the overall response to Covid-19 taking into account available information, including aspects such as testing, surveillance, contact tracing, containment, processing and communication, as well as the reliability of information.


However, the Council Recommendation is not a legally binding instrument. Member State authorities remain responsible for implementing the content of the Recommendation. They can therefore, in full transparency, only progressively remove travel restrictions to the listed countries. A Member State should not decide to lift travel restrictions for non-listed third countries without an agreed decision.



(ITA) La Ue riapre le frontiere dal 1° luglio, ecco chi può venire in Sicilia e dove possono andare i siciliani


L'Unione europea riapre le frontiere dal primo luglio. Porte aperte ai cittadini di 15 paesi stranieri, tra cui la Cina, ma solo a condizione di reciprocità. Gli Usa restano fuori dall'elenco.,


Oggi il Consiglio europeo ha adottato una raccomandazione sulla soppressione graduale delle restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nell'Ue, ovvero ai viaggi per turismo. L'elenco comprende 15 paesi: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia, Uruguay e la Cina, soggetta alla conferma della reciprocità. La lista verrà aggiornata ogni due settimane. I residenti di Andorra, Monaco, San Marino e Vaticano dovrebbero essere considerati residenti nell'Ue ai fini della presente raccomandazione.


Per quanto riguarda la situazione epidemiologica, i paesi terzi elencati dovrebbero soddisfare alcuni criteri: un numero di nuovi casi Covid-19 negli ultimi 14 giorni per 100 mila abitanti vicini o al di sotto della media Ue (così com'era il 15 giugno 2020); tendenza stabile o decrescente di nuovi casi in questo periodo rispetto ai 14 giorni precedenti; della risposta globale al Covid-19 tenendo conto delle informazioni disponibili, compresi aspetti quali test, sorveglianza, tracciabilità dei contatti, contenimento, trattamento e comunicazione, nonché l'affidabilità delle informazioni.


La raccomandazione del Consiglio non è però uno strumento giuridicamente vincolante. Le autorità degli Stati membri restano responsabili dell'attuazione del contenuto della raccomandazione. Possono, quindi, in piena trasparenza, eliminare solo progressivamente le restrizioni di viaggio verso i paesi elencati. Uno Stato membro non dovrebbe decidere di revocare le restrizioni di viaggio per i paesi terzi non in elenco, senza una decisione concordata.

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com