Search
  • Redazione

The PD: «Distrust motion for Musumeci, so it will come to the Assembly"


The Pd group in the Sicilian regional assembly tries to attack the government. And announce that "to evaluate a distrust motion for the President of the Region Nel Musumeci. Difficult, as an operation, perhaps more of a provocation. Certainly a warning addressed to the President of the Region who arrives in the aftermath of the appointment of the Lega councilor, with a past enrollment in a Masonic lodge (not secret) and a robustly right-wing political extraction. «We will evaluate together with the opposition groups the presentation of a motion of no confidence against the president of the Region - the group leader PD to Ars Giuseppe Lupo said, speaking in the Assemby during today's session - because perhaps it is the only way to do it come to the Assembly, if nothing else he will do it to save his chair». «The President of the Region is one of 70 deputies from the Regional Assembly and has a specific duty to participate in the Assembly work - Lupo added - on the other hand, which is why he receives the parliamentary allowance. Musumeci, on the other hand, has not been seen in the Sala d'Ercole since he abandoned the work in protest against a deputy (Luca Sammartino, Italia Viva) who had legitimately asked for the secret vote, as required by the regulation. Obviously Musumeci thinks of dictating the rules to the parliament and does not accept any kind of dissent regarding his choices: this is a dictatorial conception, we remind Musumeci that we are in democracy and he does not dictate the rules, it is the parliament which votes them». If the motion really comes, it will be seen.



(ITA) Il PD: «Mozione di sfiducia a Musumeci, così verrà in Assemblea»


Il gruppo Pd all'Assemblea regionale siciliana prova ad attaccare il governo. E annunciare di «valutare una mozione di sfiducia per il presidente della Regione Nello Musumeci. Difficile, come operazione, forse più una provocazione. certamente un monito indirizzato al presidente della Regione che arriva all'indomani della nomina dell'assessore leghista, con tanto di passato da iscritto in una loggia massonica (non segreta) e di estrazione politica robustamente di destra. «Valuteremo insieme ai gruppi di opposizione la presentazione di una mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Regione ha detto il capogruppo PD all’Ars Giuseppe Lupo, intervenendo in aula nel corso della seduta di oggi - perché forse è l’unico modo per farlo venire in aula, se non altro lo farà per salvare la sua poltrona».

«Il Presidente della Regione è uno dei 70 deputati dell’Assemblea regionale e ha il preciso dovere di partecipare ai lavori d’aula – ha aggiunto Lupo - d’altronde è per questo che percepisce l’indennità parlamentare. Musumeci, invece, non si vede a sala d’Ercole da quando ha abbandonato i lavori per protesta contro un deputato (Luca Sammartino, Italia Viva) che aveva legittimamente chiesto il voto segreto, così come previsto dal regolamento. Evidentemente Musumeci pensa di dettare le regole al parlamento e non accetta alcun tipo di dissenso rispetto alle sue scelte: questa è una concezione dittatoriale, ricordiamo a Musumeci che siamo in democrazia e le regole non le detta lui, le vota il parlamento». Se la mozione arriverà davvero si vedrà.

Subscribe to Our Newsletter

SicilianNews

Write to info@siciliannews.com

 

ABOUT

CONTACT

ADVERTISE

  • White Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco YouTube Icona

© 2020 by U.media Srl. - website created with Wix.com