Search
  • Redazione

The Sicilian Government reassures Gela: «We will finance the the planned works»

«Frosty can rest easy. As soon as the Municipality will give us the executive plans, the works related to the Promenade and the roundabout of Roccazzelle will be financed, as planned. On the part of my government there has been and will always be great attention for the city". After the "case" of the remodulation of the funds of the Pact for Sicily, with the "transfer" of the sums allocated to Gela, the President of the Sicilian Region, Nello Musumeci, met the Mayor of Gela, Lucio Greco, in Palazzo Orleans, Palermo. A meeting which was also attended by the general managers of the regional departments for Infrastructure and Production Activities to reassure the city that the planned works will be financed.


The governor wanted to explain personally to the first citizen that the decision to reprogram, at this stage, a part of the resources was made to give priority to all the works that can be immediately built, as they already have executive projects. This is a general strategy for the implementation of expenditure programmes, which aims to prevent unspent funds from being automatically decommitted at the end of the programming period.


During the meeting, the most important works in the area in the sectors of Cultural Heritage, Infrastructure, Transport and Production Activities were also discussed. In particular, the progress of the implementation of the Ship's Museum, which has now reached the executive project phase, was discussed. The exhibition on the myth of Ulysses (twin of the one held in Forlì last February), postponed following the current epidemic, should probably be housed in the former monastery of the Benedictine Sisters.


For the Porto Rifugio, the president announced that once the final opinion of the Ministry of the Environment has arrived - by September - the Infrastructure Department will be able to publish the call for tenders. Another important work for Gela is the ring road (313 million euros): the final project that Anas is updating is awaiting. The construction of the video surveillance system for the Industrial Area and the lighting system is currently underway.




(ITA) Il governo regionale rassicura la città di Gela: «Finanzieremo i progetti appena saranno esecutivi»


«I gelesi possono stare tranquilli. Non appena il Comune ci farà avere le progettazioni esecutive, le opere relative al Lungomare e alla rotatoria di Roccazzelle saranno finanziate, così come previsto. Da parte del mio governo c'è stata e ci sarà sempre grande attenzione per la città». Dopo il "caso" della rimodulazione dei fondi del Patto per la Sicilia, con lo "storno" delle somme destinate a Gela, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha incontrato a Palazzo Orleans il sindaco di Gela, Lucio Greco. Un riunione a cui hanno preso parte anche i dirigenti generali dei dipartimenti regionali alle Infrastrutture e alle Attività produttive per rassicurare la città che le opere previste verranno finanziate.


Il governatore ha voluto spiegare personalmente al primo cittadino che la scelta di riprogrammare, in questa fase, una parte delle risorse è stata fatta per dare priorità a tutte le opere immediatamente cantierabili, in quanto già dotate di progetti esecutivi. Una strategia generale di attuazione dei programmi di spesa, questa, che punta a evitare che i fondi non spesi vadano in disimpegno automatico alla fine del periodo di programmazione.

Nel corso dell'incontro si è discusso, anche, delle più importanti opere del comprensorio nei settori dei Beni culturali, delle Infrastrutture, dei Trasporti  e delle Attività  produttive. In particolare, si è fatto il punto sull'iter di attuazione del Museo della Nave, che è giunto alla fase del progetto esecutivo. Per quanto riguarda, invece, la Mostra sul mito Ulisse (gemella di quella che si è tenuta a Forlì nello scorso febbraio), posticipata a seguito dell'epidemia in corso, verosimilmente dovrebbe essere ospitata presso l'ex monastero delle Suore Benedettine.


Per il Porto Rifugio, il presidente ha comunicato che, una volta arrivato – entro settembre - il parere definitivo del ministero dell'Ambiente, il dipartimento delle Infrastrutture potrà pubblicare il bando di gara. Un'altra opera importante per Gela è la tangenziale (313 milioni di euro): si è in attesa del progetto definitivo che l'Anas sta aggiornando. Mentre  è in fase di esecuzione la realizzazione del sistema di video sorveglianza dell'Area industriale e dell'impianto di illuminazione.