Search
  • Redazione

Viviana Parisi is the corpse found in the woods of Caronia. Mystery about her little son Giole

Viviana Parisi is the corpse found in the afternoon in the woods around Caronia, in the province of Messina.



According to what we learn from investigative sources, the confirmation came from the faith that the woman had on her finger: inside is written the name of her husband, Daniele Mondello. Still no trace of the little Gioele who was with his mother at the time of her disappearance, six days ago.


There were many elements that led the investigators to believe that the body found in Caronia was that of the DJ woman. But the detective story has another dramatic side that has not yet been solved: where is the 4-year-old son Gioele with whom she disappeared?


The child's research is resumed with a massive effort of men, means and molecular dogs that will continue throughout the night. The area divided into grids is over 300 hectares. The research will develop from the point where the unrecognizable corpse of the woman was found. As the crow flies, it is less than a kilometre from the Pizzo Turda tunnel where Viviana Parisi had a slight accident with the workers' van of a maintenance company.


According to the reconstruction of the workers themselves, who stopped immediately to divert traffic, the woman would have continued for a stretch and then disappeared. The cowards of the fire followed her tracks for a few hundred meters. Logic would have it that Viviana would have taken a gap on the right side of the road. Instead, the body's position indicates that she left the highway on foot, overtaking the guard rail on the left. From here, she would have wandered a few hundred yards away before finding her death in the nearby thicket. Workers claim she was alone (others say she was with her son). It remains to be understood at this point where Joel has ended up.



(ITA) E' di Viviana Parisi il corpo ritrovato nei boschi di Caronia, mistero sul piccolo Giole


E' di Viviana Parisi il cadavere trovato nel pomeriggio nei boschi attorno a Caronia, in provincia di Messina. Secondo quanto si apprende da fonti investigative la conferma è arrivata dalla fede che la donna aveva al dito: all'interno c'è scritto il nome del marito, Daniele Mondello. Ancora nessuna traccia del piccolo Gioele che era con la mamma al momento della scomparsa, sei giorni fa.


Erano molti gli elementi a indurre gli investigatori a ritenere che il corpo ritrovato a Caronia fosse proprio quello della donna dj. Ma il giallo presenta un altro risvolto drammatico non ancora risolto: dov'è finito il figlio Gioele di 4 anni con cui è scomparsa?


Le ricerche del bambino sono riprese con un massiccio impegno di uomini, mezzi e cani molecolari che proseguiranno per tutta la notte. L'area divisa per reticoli è di oltre 300 ettari. Le ricerche si svilupperanno a partire dal punto in cui è stato ritrovato il cadavere irriconoscibile della donna. In linea d'aria è a meno di un chilometro dalla galleria Pizzo Turda nel quale Viviana Parisi ha avuto il lieve incidente con il furgone degli operai di una ditta di manutenzione.


Secondo la ricostruzione degli stessi operai, che si sono subito fermati per deviare il traffico, la donna avrebbe proseguito per un tratto e poi sarebbe scomparsa. I vigli del fuoco hanno seguito le sue tracce per alcune centinaia di metri. La logica avrebbe voluto che Viviana imboccasse un varco sul lato destro della carreggiata. Invece, la posizione del cadavere indica che abbia lasciato a piedi l'autostrada scavalcando il guard rail a sinistra. Da qui si sarebbe allontanata per alcune centinaia di metri prima di trovare la morte nella boscaglia vicina. Gli operai sostengono che era sola (altri dicono che fosse con il figlio). Resta da capire a questo punto dove sia finito Gioele