Search
  • Redazione

With Nicola Piovani the start of the season at the Greek theater in Syracuse from 10 July


Laura Morante, Luigi Lo Cascio, Lunetta Savino, Claudio Santamaria with Marlene Kuntz, Isabella Ragonese with Teho Teardo, and Lella Costa, with a tribute to Franca Valeri's one hundred years and his Widow Socrates. These will be the protagonists of "Inda 2020 For voices alone", the special event organized by the Inda Foundation at the Greek theater in Syracuse.


From 10 July to 30 August, well-known artists will be on stage. They have agreed to try traditional themes, working on texts inspired by the figures of ancient theater and rewritten by masters of the twentieth century such as Marguerite Yourcenar, Ghiannis Ritsos, Antonio Tarantino. Each interpreter will be accompanied by a musician or an ensemble of instrumentalists.


For the inauguration of the festival, Friday 10 July, the master and Oscar winner Nicola Piovani. will direct the world premiere of the rewriting of The Island of Light. Dedicated to Apollo, musical drama on the birth of Apollo in Delos, composed on a libretto by Vincenzo Cerami, for an ensemble, two singing voices, reciting voice and chorus. Produced by the Inda with the Compagnia della Luna, in collaboration with the Bellini Theater of Catania and the Nobis Foundation, the show will see the participation of Tosca, Massimo Popolizio, and the choir of the Bellini Theater, and will be filmed by Rai.


On Sunday 30 August, another world premiere will conclude the season with the original creation of Mircea Cantor, The Sound of my Body is the Memory of my Presence, (The sound of my body is the memory of my presence). After the performance, Lucia Lavia, Anna Della Rosa and Galatea Ranzi will play two prologues and a choir from the three classic dramas, Baccanti, Iphigenia in Tauride by Euripides, and Nuvole di Aristofane, reprogrammed in 2021. During the evening, Eva Cantarella will receive the Aeschylus Lifetime Achievement Award.


(ITA) Dal 10 luglio, con Nicola Piovani, la rassegna del'Inda al teatro greco si Siracusa


Laura Morante, Luigi Lo Cascio, Lunetta Savino, Claudio Santamaria con i Marlene Kuntz, Isabella Ragonese con Teho Teardo, e Lella Costa, con un omaggio ai cento anni di Franca Valeri e alla sua Vedova Socrate. Saranno questi i protagonisti di "Inda 2020 Per voci sole", la rassegna speciale organizzata dalla Fondazione Inda al teatro Greco di Siracusa.


Dal 10 luglio al 30 agosto saranno in scena artisti molto noti che hanno accettato di cimentarsi con temi della tradizione classica, lavorando su testi ispirati alle figure del teatro antico e riscritti da maestri del Novecento come Marguerite Yourcenar, Ghiannis Ritsos, Antonio Tarantino. Ogni interprete sarà accompagnato da un musicista o da un ensemble di strumentisti.


Per l'inaugurazione della rassegna, venerdì 10 luglio, il maestro e premio Oscar Nicola Piovani. dirigerà la prima mondiale della riscrittura di L'isola della Luce. Dedicato a Apollo, dramma musicale sulla nascita di Apollo a Delo, composto su libretto di Vincenzo Cerami, per un ensemble, due voci cantanti, voce recitante e coro. Prodotto dall'Inda con la Compagnia della Luna, in collaborazione col Teatro Bellini di Catania e la Fondazione Nobis, lo spettacolo vedrà la partecipazione di Tosca, Massimo Popolizio, e del coro del Teatro Bellini, e sarà ripreso dalla Rai.


Domenica 30 agosto, un'altra prima mondiale assoluta concluderà la stagione con la creazione originale di Mircea Cantor, The Sound of my Body is the Memory of my Presence, (Il suono del mio corpo è la memoria della mia presenza). Dopo la performance, Lucia Lavia, Anna Della Rosa e Galatea Ranzi interpreteranno due prologhi e un coro tratti dai tre drammi classici, Baccanti, Ifigenia in Tauride di Euripide, e Nuvole di Aristofane, riprogrammati nel 2021. Nel corso della serata, Eva Cantarella riceverà il Premio Eschilo d'oro alla carriera.